Food

I migliori ristoranti italiani. La classifica comparativa delle guide 2016

Quali sono i migliori ristoranti italiani secondo l’edizione 2016 delle grandi guide? Facendo il confronto tra le classifiche delle diverse guide (L’Espresso, Gambero Rosso, Touring Club, Michelin) otteniamo una classifica comparativa che vede ai primi posti – anche quest’anno – l’Osteria Francescana di Massimo Bottura, La Pergola di Heinz Beck, Le Calandre di Massimiliano Alajmo e Piazza Duomo di Enrico Crippa.

Segnaliamo ogni anno su Universofood le classifiche dei migliori ristoranti italiani (2013, 2014, 2015), e tra le guide 2016 abbiamo già visto la classifica de L’Espresso, e la classifica della guida Michelin. Incrociando i punteggi delle diverse guide, anche quest’anno come ogni anno la rivista Italia a Tavola ha stilato una classifica comparativa dei migliori ristoranti italiani, il top della ristorazione in Italia, gli indirizzi veramente imperdibili per i gourmet.

I MIGLIORI RISTORANTI ITALIANI – CLASSIFICA COMPARATIVA 2016

PRIMO POSTO

Osteria Francescana – Modena – chef Massimo Bottura (L’Espresso 20 punti, Gambero Rosso 95 punti, Touring Club 95 punti, Michelin 3 stelle)

SECONDO POSTO EX AEQUO

La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri – Roma – chef Heinz Beck (L’Espresso 19,5 punti, Gambero Rosso 95 punti, Touring Club 91 punti, Michelin 3 stelle)

Le Calandre – Rubano (PD) – chef Massimiliano Alajmo (L’Espresso 19,5 punti, Gambero Rosso 93 punti, Touring Club 93 punti, Michelin 3 stelle)

TERZO POSTO

Piazza Duomo – Alba (CN) – chef Enrico Crippa (L’Espresso 19,75 punti, Gambero Rosso 90 punti, Touring Club 93 punti, Michelin 3 stelle)

QUARTO POSTO

Reale – Castel di Sangro (AQ) – chef Niko Romito (L’Espresso 19,5 punti, Gambero Rosso 92 punti, Touring Club 89 punti, Michelin 3 stelle)

QUINTO POSTO EX AEQUO

Enoteca Pinchiorri – Firenze – chef Italo Bassi e Riccardo Monco (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 89 punti, Touring Club 92 punti, Michelin 3 stelle)

Dal Pescatore Santini – Canneto sull’Oglio (MN) – chef Nadia Santini (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 92 punti, Touring Club 88 punti, Michelin 3 stelle)

SESTO POSTO

Da Vittorio – Brusaporto (BG) – chef Enrico e Roberto Cerea (L’Espresso 18 punti, Gambero Rosso 91 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 3 stelle)

SETTIMO POSTO EX AEQUO

Villa Crespi – Orta San Giulio (NO) – chef Antonino Cannavacciuolo (L’espresso 19 punti, Gambero Rosso 93 punti, Touring Club 90 punti, Michelin 2 stelle)

Vissani – Baschi (TR) – chef Gianfranco Vissani (L’Espresso 19 punti, Gambero Rosso 93 punti, Touring Club 90 punti, Michelin 2 stelle)

OTTAVO POSTO

Uliassi – Senigallia (AN) – chef Mauro Uliassi (L’Espresso 19 punti, Gambero Rosso 92 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

NONO POSTO

St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano (BZ) – chef Norbert Niederklofer (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 92 punti, Touring Club 89 punti, Michelin 2 stelle)

DECIMO POSTO

La Madia – Licata (AG) – chef chef Pino Cuttaia (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 93 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

UNDICESIMO POSTO EX AEQUO

Devero Ristorante – Cavenago di Brianza (MB) – chef Enrico Bartolini (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 91 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

La Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN) – chef Moreno Cedroni (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 91 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

DODICESIMO POSTO

La Torre del Saracino – Vico Equense (NA) – chef Gennaro Esposito (L’Espresso 18 punti, Gambero Rosso 94 punti, Touring Club 86 punti, Michelin 2 stelle)

TREDICESIMO POSTO

Don Alfonso 1890 – Sant’Agata sui Due Golfi (NA) – chef Alfonso ed Ernesto Iaccarino (L’Espresso 17,5 punti, Gambero Rosso 94 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

QUATTORDICESIMO POSTO

La Trota – Rivodutri (RI) – chef Sandro e Maurizio Serva (L’Espresso 18 punti, Gambero Rosso 91 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

QUINDICESIMO POSTO EX AEQUO

Agli Amici Trattoria dal 1887 – Udine – chef Emanuele Scarello (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 88 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

Duomo – Ragusa – chef Ciccio Sultano (L’Espresso 18,5 punti, Gambero Rosso 88 punti, Touring Club 87 punti, Michelin 2 stelle)

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.