News

I migliori ristoranti italiani. Le guide 2014

I migliori ristoranti italiani. Le guide 2014

Vediamo quali sono i migliori ristoranti italiani secondo le quattro grandi guide (Michelin, L’Espresso, Gambero Rosso, Touring), da poco uscite in tutte le librerie nell’edizione 2014.

 

Da una classifica comparativa delle diverse guide risulta la seguente top ten dei migliori ristoranti italiani:

1) Osteria Francescana di Modena (chef Massimo Bottura)

2) Le Calandre di Sarmeola Rubano, in provincia di Padova (chef Massimiliano Alajmo)

3) La Pergola de l’Hotel Cavalieri di Roma (chef Heinz Beck)

3 ex aequo) Piazza Duomo di Alba, in provincia di Cuneo (chef Enrico Crippa)

4) Reale di Castel di Sangro, in provincia di L’Aquila (chef Niko Romito)

5) Enoteca Pinchiorri di Firenze (chef Italo Bassi e Riccardo Moco)

6) Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio, in provincia di Mantova (chef Nadia Santini)

7) Vissani di Baschi, in provincia di Terni (chef Gianfranco Vissani)

8) Da Vittorio di Brusaporto, in provincia di Bergamo (chef Enrico e Roberto Cerea)

9) Villa Crespi di Orta San Giulio, in provincia di Novara (chef Antonino Cannavacciuolo)

10) Combal Zero di Rivoli, in provincia di Torino (chef Davide Scabin)

 

Facendo un confronto con la classifica 2013 facciamo notare: l’Osteria Francescana di Massimo Bottura si conferma al vertice (per il terzo anno consecutivo); al terzo posto c’è un ex aequo (dunque i ristoranti della top ten sono 11): La Pergola de l’Hotel Cavalieri di Heinz Beck (punteggio 19,5 per L’Espresso, 94 per il Gambero Rosso, 89 per il Touring, 3 stelle Michelin) e Piazza Duomo di Enrico Crippa (19,5 per L’Espresso, 93 per il Gambero Rosso, 90 per il Turing, 3 stelle Michelin); il Reale di Niko Romito sale dal settimo al quinto posto, grazie alla conquista della terza stella Michelin; esce dalla top ten Uliassi di Mario Uliassi, l’anno scorso nono ex aequo con Combal Zero di Davide Scabin.

 

CLASSIFICA DELLA GUIDA MICHELIN

3 stelle:

– Osteria Francescana di Modena – Massimo Bottura

– Le Calandre di Rubano (Pd) – Massimiliano Alajmo

– La Pergola-Hotel Rome Cavalieri di Roma – Heinz Beck

– Piazza Duomo di Alba (Cn) – Enrico Crippa

– Enoteca Pinchiorri di Firenze – Italo Bassi e Riccardo Monco

– Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio (Mn) – Nadia Santini

– Da Vittorio di Brusaporto (Bg) – Enrico e Roberto Cerea

– Reale-Casadonna di Castel di Sangro (Aq) – Niko Romito

I ristoranti tre stelle sono dunque otto, gli stessi dello scorso anno più il Reale di Niko Romito, che conquista quest anno la terza stella. I ristoranti due stelle sono 40, i ristoranti 1 stella sono 281 (qui l’elenco completo di tutti i ristoranti stellati).

 

CLASSIFICA DEL GAMBERO ROSSO


Tre Forchette:

Osteria Francescana – Modena (95 punti)

Vissani – Baschi (TR)< (95 punti)

Don Alfonso 1890 – Sant’Agata sui Due Golfi (NA) (94 punti)

La Pergola de l’Hotel Rome Cavalieri – Roma (94 punti)

Villa Crespi – Orta San Giulio (NO) (94 punti)

Piazza Duomo – Alba (CN) (93 punti)

La Torre del Saracino – Vico Equense (NA) (93 punti)

Le Calandre – Rubano (PD) (92 punti)

Laite – Sappada (BL) (92)

Lorenzo – Forte dei Marmi (LU) (92)

La Madia – Licata (AG) (92)

Dal Pescatore Santini – Canneto sull’Oglio (MN) (92)

Real – Castel di Sangro (AQ) (92)

St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina – San Cassiano (BZ) (92)

Devero Ristorante del Devero Hotel – Cavenago di Brianza (MB) (91)

La Madonnina del Pescatore – Senigallia (AN) (91)

Il Pellicano – Porto Ercole (GR) (91)

Ilario Vinciguerrra Restaurant – Gallarate (VA) (91)

Da Vittorio – Brusaporto (BG) (91)

Antica Osteria da Cera – Campagna Lupia (VE) (90)

Il Povero Diavolo – Torriana (RN) (90)

S’Apposentu a Casa Puddu >- Siddi (VS) (90)

Trussardi Alla Scala – Milano (90)

Rispetto al 2013 ci sono quattro nuove Tre Forchette (Devero Ristorante del Devero Hotel Cavenago di Brianza (MB), Antica Osteria da Cera – Campagna Lupia (VE), S’Apposentu a Casa Puddu – Siddi (VS), Trussardi alla Scala – Milano), mentre perdono le Tre Forchette Uliassi – Senigallia (AN) e Oasis Sapori Antichi – Vallesaccarda (AV).

 

 

CLASSIFICA DE L’ESPRESSO

 

Tre Cappelli:

 

Osteria La Francescana – Modena Massimo Bottura (19,75 punti)

 

19,5 punti

Hotel Rome Cavalieri La Pergola – Roma Heinz Beck

Le Calandre – Rubano (Pd) Massimiliano Alajmo

Piazza Duomo – Alba (Cn) Enrico Crippa

 

19 punti

Casadonna-Reale – Castel di Sangro (Aq) Niko Romito

Combal.Zero – Rivoli (To) Davide Scabin

Uliassi – Senigallia (An) Mauro Uliassi

Villa Crespi – Orta San Giulio (No) Antonino Cannavacciuolo

Vissani – Baschi (Tr) Gianfranco Vissani

 

18,5 punti

Antica Corona Reale Da Renzo – Cervere (Cn) Gian Piero Vivalda

Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (Mn) Nadia Santini

Duomo – Ragusa Ciccio Sultano

Enoteca Pinchiorri – Firenze Italo Bassi e Riccardo Monco

Hotel Rosa Alpina-St. Hubertus – Badia-Abtei (BZ) Norbert Niederkofler

La Madia – Licata (Ag) Pino Cuttaia

La Peca – Lonigo (Vi) Pierluigi Portinari

Osteria del Povero Diavolo – Torriana (Rn) Pier Giorgio Parini

 

18 punti

Agli Amici – Udine Emanuele Scarello

Colline Ciociare – Acuto (Fr) Salvatore Tassa

Cracco – Milano Carlo Cracco

Da Vittorio – Brusaporto (Bg) Enrico e Roberto Cerea

Hotel Devero Ristorante Enrico Bartolini – Cavenago di Brianza (Mb) Enrico Bartolini

Laite – Sappada (Bl) Fabrizia Meroi

La Madonnina del Pescatore – Senigallia (An) Moreno Cedroni

Ristorante Perbellini – Isola Rizza (Vr) Giancarlo Perbellini

Torre del Saracino – Vico Equense (Na) Gennaro Esposito

 

CLASSIFICA DEL TOURING

“L’Olimpo della Ristorazione” (fino all’anno scorso c’erano le Tre Medaglie per i punteggi dal 90/100 in su e le Due Medaglie per i punteggi tra 80/100 e 89/100; da quest anno si parla di “Olimpo della Ristorazione”, categoria che comprende i ristoranti con un punteggio da 85/100 in su):

Osteria Francescana – Modena

Le Calandre – Rubano (Pd

Enoteca Pinchiorri – Firenze

Piazza Duomo – Alba (Cn)

Vissani – Baschi (Tr)

Combal.Zero – Rivoli (To)

La Pergola – Roma

Dal Pescatore – Canneto sull’Oglio (Mn)

Cracco – Milano

Il Povero Diavolo – Torriana (Rn)

Reale – Castel di Sangro (Aq)

La Madia – Licata (Ag)

Villa Crespi – Orta San Giulio (No)

Il Luogo di Aimo e Nadia – Milano

St. Hubertus – San Cassiano (Bz)

Perbellini – Isola Rizza (Vr)

La Peca – Lonigo (Vi)

Il Pellicano – Porto Ercole (Gr)

Uliassi – Senigallia (An)

Da Vittorio – Brusaporto (Bg)

Miramonti l’Altro – Concesio (Bs)

El Molin – Cavalese (Tn)

Laite – Sappada (Bl)

Madonnina del Pescatore – Senigallia (An)

La Trota – Rivodutri (Ri)

Duomo – Ragusa

All’Enoteca – Canale (Cn)

Il Mosaico – Casamicciola Terme (Na)

Don Alfonso 1890 – Sant’Agata sui Due Golfi (Na)

Torre del Saracino – Vico Equensev (Na)

Marconi – Sasso Marconi (Bo)

Agli Amici – Udine

Colline Ciociare – Acuto (Fr)

Il Pagliaccio – Roma

Imàgo – Roma

Al Gambero – Calvisano (Bs)

Devero – Cavenago di Brianza (Mb)

Acquarello – Fagnano Olona (Va)

Ilario Vinciguerra – Gallarate (Va)

Antica Corona Reale-Da Renzo – Cervere (Cn)

Dolce Stil Novo-Alla Reggia – Venaria Reale (To)

Piccolo Lago – Verbania

Da Caino – Manciano (Gr)

Atman – Pescia (Pt)

Kuppelrain – Castelbello-Ciardes (Bz)

Antica Osteria da Cera – Campagna Lupia (Ve)

Spinechile – Schio (Vi)

 

(Luigi Torriani)

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.