News

I migliori ristoranti italiani. Le guide 2013

[CLICCA QUI PER VEDERE: I MIGLIORI RISTORANTI ITALIANI LE GUIDE 2014]


Quali sono i migliori ristoranti italiani? Scopriamolo analizzando le classifiche delle quattro grandi guide (Michelin, L’Espresso, Gambero Rosso, Touring), nell’edizione 2013 appena uscita nelle librerie.

 

Confrontando le guide, il miglior ristorante italiano è l’Osteria Francescana di Modena dello chef Massimo Bottura, che ottiene le tre stelle Michelin, il primo posto nella guida de L’Espresso (19,75 punti), il primo posto nella guida del Gambero Rosso (95 punti, ex aequo con Heinz Beck e Gianfranco Vissani), e il primo posto nella guida del Touring (93/100). Sulle successive posizioni di classifica non c’è questa unanimità, anche se alcuni hanno provato a stilare una classifica comparativa delle diverse guide dalla quale risulterebbe la seguente top ten (i dieci migliori ristoranti italiani):


1) Osteria Francescana di Modena (chef Massimo Bottura)

2) Le Calandre di Sarmeola di Rubano, in provincia di Padova (chef Massimiliano Alajmo)

3) La Pergola de l’Hotel Cavalieri di Roma (chef Heinz Beck)

4) Piazza Duomo di Alba, in provincia di Cuneo (chef Enrico Crippa)

5) Enoteca Pinchiorri di Firenze (chef Italo Bassi e Riccardo Monco)

5) Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio, in provincia di Mantova (chef Nadia Santini)

6) Vissani di Baschi, in Provincia di Terni (chef Gianfranco Vissani)

7) Reale di Castel di Sangro, in provincia di L’Aquila (chef Niko Romito)

8) Da Vittorio di Brusaporto, in provincia di Bergamo (chef Enrico e Roberto Cerea)

9) Combal Zero di Rivoli, in provincia di Torino (chef Davide Scabin)

9) Uliassi di Senigallia, in provincia di Ancona (chef Mauro Uliassi)

10) Villa Crespi di Orta San Giulio, in provincia di Novara (chef Antonino Cannavacciuolo)


Classifica della Guida Michelin

3 stelle:

Al Sorriso di Soriso (No),

Da Vittorio a Brusaporto (Bg),

Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mn),

Le Calandre a Sarmeola di Rubano (Pd),

Enoteca Pinchiorri a Firenze,

La Pergola dell’Hotel Cavalieri a Roma

L’Osteria Francescana di Modena

Le due stelle sono 38, mentre i ristoranti con una stella sono 250. La Lombardia è la regione più stellata (56 ristoranti, di cui 49 una stella, 5 due e 2 tre stelle), seguita dal Piemonte (38 stellati, tra cui 32 una stella, 5 due stelle e 1 tre stelle). Al terzo posto Campania ed Emilia con 28 stellati. A livello di province, le più stellate sono Cuneo e Bolzano (17 ristoranti ciascuna), seguite dalla provincia di Napoli.



Classifica del Gambero Rosso


3 forchette:


95 punti

Osteria Francescana a Modena (=)

La Pergola de l’Hotel Cavalieri a Roma (+1)

Vissani a Baschi (Terni) (=)

94 punti

Don Alfonso 1890 a Sant’Agata sui Due Golfi (Napoli) (+1)

Villa Crespi a Orta San Giulio (Novara) (+2)

93 punti

Le Calandre a Sarmeola di Rubano (Padova) (=)

Dal Pescatore Santini a Canneto sull’Oglio (Mantova) (+1)

Piazza Duomo ad Alba (Cuneo) (=)

Reale a Castel di Sangro (L’Aquila) (=)

La Torre del Saracino a Vico Equense (Napoli) (+1)

92 punti

Laite a Sappada (Belluno) (=)

St. Hubertus de l’Hotel Rosa Alpina a San Cassiano (Bolzano) (+1)

91 punti

Lorenzo a Forte dei Marmi (Lucca) (+1)

La Madia a Licata (Agrigento) (=)

La Madonnina del Pescatore a Senigallia (Ancona) (=)

Oasis Sapori Antichi a Vallesaccarda (Avellino) (-1)

Ilario Vinciguerra Restaurant a Gallarate (Varese) (+3)

90 punti

Il Pellicano a Porto Ercole (Grosseto) (=)

Il Povero Diavolo a Torriana (Rimini) (+2)

Uliassi a Senigallia (Ancona) (=)

Da Vittorio a Brusaporto (Bergamo) (+8)



Classifica de L’Espresso

Tre Cappelli:

19,75 punti

19,5 punti

19 punti

18,5 punti

18 punti

One comment

  1. 1

    fatte una giratina a firenze e pino di ristoranti e nelle zone limitrofe piena di sapori e cibi sani 8)

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.