Food

Vegetariani e vegani. Quanti sono in Italia?

Quanti sono i vegetariani e quanti sono i vegani in Italia? Vediamo quali sono i numeri attuali e quale è stata l’evoluzione negli ultimi anni secondo i dati Eurispes.

I fenomeni del vegetarianismo e del veganismo sono certamente minoritari ma sono oggi numericamente significativi e non possono essere ignorati dagli operatori del settore food, che devono fare i conti più in generale con un calo dei consumi di carne legato da una parte alla crisi, dall’altra a una maggiore attenzione per la salute e per l’ecologia, dall’altra ancora ad alcuni eccessivi allarmismi alimentari. Ma quanti sono in Italia coloro che – in genere per ragioni di tipo etico – hanno scelto non semplicemente di diminuire ma di eliminare totalmente il consumo di carni e pesci (vegetariani) o addirittura di eliminare totalmente dalla propria dieta qualsiasi alimento di origine animale (vegani)? Di dati e di numeri ne girano tanti sul web. Quelli attendibili sono i dati contenuti all’interno del monumentale Rapporto Italia di Eurispes, diffuso ogni anno nel mese di gennaio.

Secondo i dati Eurispes ad oggi (aggiornamento a gennaio 2017) ci sono in Italia circa 2 milioni e 760 mila vegetariani (pari al 4,6% della popolazione) e circa 1 milione e 800 mila vegani (pari al 3% della popolazione). Rispetto agli scorsi anni c’è stato un aumento? Sì e no: sì nel caso dei vegani, che hanno avuto effettivamente una crescita importante, con un vero e proprio boom nell’ultimo anno; no del caso dei vegetariani, che nel 2017 sono meno che nel 2016, meno che nel 2015 e meno che nel 2014. Precisamente, e basandoci sempre sui dati Eurispes: nel 2014 i vegetariani erano in Italia il 6,5% della popolazione italiana (circa 3 milioni e 900 mila persone su 60 milioni di italiani), nel 2015 sono scesi al 5,7% (circa 3 milioni e 420 mila), nel 2016 sono saliti al 7,1% (circa 4 milioni e 270 mila), nel 2017 sono scesi di nuovo, fermandosi al 4,6% (circa 2 milioni e 760 mila). Diverso il caso dei vegani, che nel 2014 erano lo 0,6% della popolazione italiana (pari a circa 360 mila persone), nel 2015 sono scesi allo 0,2% (circa 120.000 persone), ma poi nel 2016 sono saliti all’1% (600.000 persone circa), e nel 2017 sono “esplosi” raggiungendo il 3% (1 milione e 800.000 persone). Nel complesso – considerando insieme vegetariani e vegani – abbiamo questo quadro: nel 2014 c’erano in Italia 4 milioni e 260 mila persone che non consumavano carni, pari al 7,1% della popolazione italiana; nel 2015 il numero di italiani che non consumano carni è sceso a 3 milioni e 620 mila (pari al 5,9% della popolazione); nel 2016 il dato torna a salire, raggiungendo i 4 milioni e 870 mila (l’8,1% della popolazione); nel 2017 il dato scende di nuovo rispetto all’anno precedente, attestandosi sui 4 milioni e 560 mila (pari al 7,6%, ovvero in ogni caso lo 0,5% in più rispetto a tre anni fa considerando il dato sul totale della popolazione italiana). Si può dunque ipotizzare – analizzando i dati – che negli ultimi anni in Italia ci siano stati diversi vegetariani che hanno radicalizzato ulteriormente la propria condotta alimentare diventando vegani, e che ci siano stati dei carnivori – in numero però non particolarmente eclatante – che sono diventati vegetariani o – più spesso – sono diventati direttamente vegani senza passare da una fase vegetariana.

One comment

  1. 5

    I vegetariani e i vegani siamo sempre di più Dio è vegetariano accetta solo cibi alimenti come frutta,zucchero,miele,ortaggi,verdure,legumi,cereali,latte e i suoi derivati.il signore accetta in offerta solo alimenti vegetariani ok cari amici hare Krishna hare Krishna Krishna Krishna hare hare hare Rama hare Rama Rama Rama hare hare

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.