Beverage

Spumanti in Italia. I dati 2021 sulla produzione

spumanti in italia dati 2021 spumanti in italia dati 2021

Spumanti in Italia: nell’ultimo anno la produzione ha raggiunto quota 5,6 milioni di ettolitri, pari a 750,6 milioni di bottiglie da 0,75, destinate per il 70% ad essere vendute al di fuori dei confini nazionali.

 

I dati pubblicati da UIV – Unione Italiana Vini a maggio 2021, dati relativi all’anno 2020, fotografano il seguente quadro: in un anno sono state prodotte 750,6 milioni di bottiglie di spumante (pari a 5,6 milioni di ettolitri), con una produzione costituita per oltre il 90% da bianchi, mentre i rosé rappresentano soltanto il 4% del totale, con percentuali ancora più basse per gli spumanti rossi. Di queste 750,6 milioni di bottiglie, 438 milioni – pari al 58% – sono di Spumante Doc (per lo più Prosecco Doc, con 417 milioni di bottiglie), 182 milioni di bottiglie (il 24%) sono di spumanti Docg, 6 milioni di bottiglie sono di spumanti Igt (l’1%), mentre il resto (107 milioni di bottiglie) è costituito da spumanti non certificati, varietali e comuni.

La gran parte (l’82%) degli spumanti a denominazione d’origine e varietali prodotti in Italia nel 2020 sono stati prodotti in Veneto, che è la regione degli spumanti per eccellenza, con 528 milioni di bottiglie e una quota che in quantità raggiunge i 3,9 milioni di ettolitri. Dopo il Veneto, dal punto di vista della produzione di spumanti, troviamo il Piemonte (69 milioni di bottiglie prodotte nel 2020, pari all’11% del totale), la Lombardia (21,3 milioni di bottiglie, 3%), il Trentino (12 milioni di bottiglie), l’Emilia-Romagna (8,8 milioni di bottiglie), il Friuli-Venezia Giulia (1,3 milioni di bottiglie), e la Sicilia (1 milione di bottiglie di spumante prodotte nel 2020).

Il 70% dello spumante prodotto in Italia è destinato all’export, e soltanto il 30% viene venduto sul mercato interno italiano. Purtroppo da questo punto di vista il 2020, anno segnato dalla pandemia, non è stato un anno brillante per le esportazioni di spumante, che rispetto al 2019 sono scese del 2,3% in volume e del 6,9% a valore.

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.