Food

Street Food 2021. Classifica Gambero Rosso

street food 2021 classifica street food 2021 classifica

Street Food 2021: la nuova guida del Gambero Rosso dedicata al meglio del cibo di strada in Italia è stata pubblicata il 20 luglio 2020 e premia tutti i migliori operatori e le migliori insegne del comparto nel nostro Paese (paninerie, panifici, gastronomie, pizzerie, piadinerie, friggitorie, focaccerie, hamburgerie, chioschi, mercati rionali, food truck, piccoli locali, ecc.).

 

L’Italia è la patria del buon cibo e vanta un’antichissima tradizione legata alla gastronomia di strada. Oggi per lo street food c’è una specifica guida dedicata, targata Gambero Rosso. Nella nuova edizione Street Food 2021, sono 600 le insegne selezionate in tutta Italia. Qui su Universofood segnaliamo i Campioni Regionali (il top di ogni regione) e i Premi Speciali.

STREET FOOD 2021 – CLASSIFICA GUIDA GAMBERO ROSSO

Campioni Regionali

Valle d’Aosta
Aosta
Baguette e bollicine

Piemonte
Torino
MU bao

Liguria
Genova
Panino Marino

Lombardia
Milano
Fratelli Torcinelli

Veneto
Venezia
Estro – Vino e Cucina

Trentino Alto Adige
Trento
Panificio Moderno

Friuli Venezia Giulia
Udine
Tajo

Emilia Romagna
Cesenatico [FC]
QuintoQuarto – Piadina & A ni

Toscana
Monsummano Terme [PT]
La Botteghina del Maialetto

Marche
Civitanova Marche [MC]
B.A.C. Cresceria

Umbria
Assisi [PG]
Porcellino Divino

Lazio
Roma
Legs

Abruzzo
San Vito Chietino [CH]
Da Matti Streetfood

Molise
Isernia
Garage Moto Kafè

Campania
Napoli
‘O Cuzzetiello

Puglia
Lesina [FG]
Lake Café

Basilicata
Potenza
Palese-mente Cibò

Calabria
Catanzaro
Kalavrì – Anima & Pizza

Sicilia
Ragusa
Cantunéra Ibla

Sardegna
Sassari
Sale & Pepe

 

I Premi Speciali

Street Food on the Road

CiVà – Cibo Vagabondo
Atmosfere circensi, selezione maniacale di prodotti del Cilento e del Vallo di Diano, cucina fresca, pop e divertente, come si addice alla strada. Questo colorato food truck, gestito dai team del LiLo di Sala Consilina e dell’azienda agricola I Segreti di Diano di Teggiano, è davvero una “cucina territoriale in movimento”.

Street Food da Chef (Al cuoco che ha rivisitato in modo originale un piatto tipico dello street food)
1983. Cronaca di un’estate
di Rino Duca | Il Grano di Pepe | Ravarino (MO)

Presenza fissa nel menù degustazione la rivisitazione del classico “coppo” di fritti, creato qualche anno fa in ricordo del giudice Rocco Chinnici, vittima di mafia, palermitano come lo chef. Sul cono in carta di riso è impressa, con nero di seppia, la prima pagina di un quotidiano che uscì il giorno successivo all’assassinio. All’interno sarda, seppia, gambero al barbecue, menta, verdure croccanti, nero e fegato di seppia. Buono ed emozionante.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.