Food

Ristoranti stranieri in Italia. Il 30% è in Lombardia

ristoranti stranieri in italia lombardia ristoranti stranieri in italia lombardia

Ristoranti stranieri in Italia: quasi il 30% è in Lombardia, le imprese del settore ristorazione guidate da titolari stranieri sono in forte crescita in tutta la regione, e a Milano il 40% dei ristoranti ha un proprietario non italiano.

I dati sono stati diffusi il 29 agosto 2018 dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi e segnalano il seguente quadro: su un totale di circa 23mila ristoranti (14mila ristoranti veri e propri, 9mila attività food d’asporto) di proprietà di imprenditori stranieri in Italia, oltre 6.500 (pari al 29%) si trovano in Lombardia. Precisamente – con numeri aggiornati al 31 dicembre 2017 – ci sono oggi in Lombardia un totale di 6.503 attività di ristorazione e take away a gestione straniera, di cui 3.600 ristoranti e 2.903 locali con cibo da asporto. Quasi la metà delle attività di ristorazione lombarde in mano a imprenditori non italiani si trova a Milano (3.137, con un +48% negli ultimi cinque anni), a Milano il 40% dei ristoranti ha un titolare straniero, e oltre il 15% di tutti gli addetti che sono occupati nei ristoranti stranieri dell’intera Italia è a Milano (12.889 addetti su 83mila in Italia).

Dopo Milano – nelle classifica delle province lombarde con il maggior numero di imprese di ristorazione straniere – si posizionano Brescia (742 imprese e circa 3mila addetti), Bergamo (quasi 500 imprese e 1.600 addetti), Varese (450 imprese e circa 2mila addetti), e Monza Brianza (450 imprese – pari al 31% di tutti i ristoranti della provincia – con circa 1.500 addetti). Cremona e Como hanno ancora numeri relativamente ridotti ma colpiscono per il tasso di crescita: a Cremona negli ultimi cinque anni ristoranti e take away stranieri sono aumentati del 75%, a Como del 60%. Ma sono significativi anche i dati della stessa Milano (+30% negli ultimi cinque anni), di Lodi (+27%) e di Pavia (+24%). La Lombardia è dunque oggi nettamente al primo posto nella classifica dei ristoranti stranieri in Italia, ma il trend riguarda l’intero Paese, con numeri importanti in particolare a Roma (2.357 imprese, +5,5% dal 2016 e oltre 7mila addetti), e a Torino (1.277 imprese, +7,4% e 4mila addetti).

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.