Beverage

I 50 migliori vini italiani. Best Italian Wine Awards 2016

I migliori vini italiani: le 50 etichette premiate nell’edizione 2016 dei The Wine Sider Best Italian Wine Awards.

Qui su Universofood seguiamo sempre le classifiche dei migliori vini, sia le classifiche delle guide di settore (Gambero Rosso, Bibenda, Touring, L’Espresso, Vitae-AIS), sia le classifiche dei grandi concorsi enologici (Merano Wine Award, Mondial des Vins Extremes, Vino del Tribuno, Vitignoitalia, Verona Wine Top, Oscar del Vino, Wine Spectator, Mundus Vini, Mundus Vini Biofach, Concours Mondial du Sauvignon, 5 Star Wines Vinitaly, …).

Un’altra classifica importante è quella dei TWS-BIWA The Wine Sider Best Italian Wine Awards, il concorso creato nel 2012 da Luca Gardini e Andrea Grignaffini e che premia ogni anno i 50 migliori vini d’Italia. Prestigiosa la giuria dell’edizione 2016, che ha scelto dopo degustazione alla cieca di una selezione di 300 top wine italiani, e che comprende: Luca Gardini, Andrea Grignaffini, Tim Atkin, Christy Canterbury, Daniele Cernilli, Pier Bergonzi, Antonio Paolini, Kenichi Ohashi, Amaya Cervera, Marco Tonelli, Luciano Ferraro.

I MIGLIORI VINI ITALIANI – BEST ITALIAN WINE AWARDS 2016

AWARDS

(premi speciali per vini, aziende o personalità che si sono particolarmente distinte nel mondo del vino)

PREMIO AZIENDA E TRADIZIONE

Per quella cantina, piccola o grande che sia, che ha saputo, vendemmia dopo vendemmia, preser- vare e rilanciare le tradizioni enologiche del proprio territorio.

Barberani

PREMIO VINO PROMESSA

Un’etichetta da poco arrivata sul mercato o recentemente riscoperta che si prepara ad entrare nel pantheon dei grandi vini italiani.

Tenuta Sette Ponti – Vigna dell’Impero 1935, Valdarno di Sopra Doc

PREMIO VINO DA UVE AUTOCTONE ROSSO

GPer quell’etichetta che continua a portare avanti il messaggio enologico del proprio territorio attraverso l’utilizzo di una o più varietà autoctone a bacca rossa.

Giuseppe Sedilesu – Mamuthone Cannonau di Sardegna Doc Rosso 2011

PREMIO VINO DA UVE AUTOCTONE BIANCO

Per quell’etichetta che continua a portare avanti il messaggio enologico del proprio territorio attraverso l’utilizzo di una o più varietà autoctone a bacca bianca.

Valle Reale – Trebbiano d’Abruzzo Vigneto di Popoli 2013

PREMIO VINO POP

Semplice ma sanguigno, schietto ma di carattere. È il vino Pop, il giusto mix tra genuinità e originalità.

Maeli – Fior d’Arancio Moscato Giallo Spumante DOCG 2013

PREMIO MIGLIOR SOMMELIER

Classe, eleganza e professionalità. Le autentiche e imprescindibili credenziali dell’ambasciatore del vino italiano nella ristorazione italiana di eccellenza.

Sokol Ndreko – Ristorante Lux Lucis a Forte dei Marmi

PREMIO ALFIERE DEL TERRITORIO

Per quell’azienda che riesce a mostrare le potenzialità di un territorio nel suo complesso, andando oltre la vite, ma non prescindendo da agricoltura e allevamento.

Castello del Terriccio

PREMIO COMUNICAZIONE E SOCIAL MEDIA

La comunicazione dei propri valori enologici oggi va ben oltre il messaggio della bottiglia. Il premio va a chi sta diffondendo i propri talenti, divulgandoli attraverso i più contemporanei metodi di comunicazione.

Umberto Cesari

VITICOLTURA EROICA

Il premio va a chi non si ferma mai di fronte a quelle che possono essere le numerose difficoltà del fare vino in zone difficili da raggiungere, da coltivare, da vivere.

Rosset Terroir

PREMIO VINO E TAVOLA

Il riconoscimento va a quell’etichetta che si sposa con grande disinvoltura al ricco panorama di preparazioni che caratterizzano la cucina italiana.

Ca’ Viola – Dolcetto d’Alba DOC Barturot

CLASSIFICA – I MIGLIORI VINI ITALIANI

1) Casanova di Neri – Cerretalto 2010, Brunello di Montalcino Docg

2) Marisa Cuomo – Fiorduva Furore Bianco 2014, Costa d’Amalfi Doc

3) Tenuta San Guido – Sassicaia 2013, Bolgheri Doc

4) Feudo Maccari – Saia 2014, Nero d’Avola, Sicilia Doc

5) Ciacci Piccolomini d’Aragona – Pianrosso S. Caterina d’Oro Riserva 2010, Brunello di M. Docg

6) G.B. Burlotto – Monvigliero 2012, Barolo Docg

7) Damijan Podversic – Bianco Kaplja 2012, Venezia Giulia Igt

8) Duemani – Duemani 2013, Costa Toscana Igp

9) Marco De Bartoli – Vecchio Samperi Solera

10) Terlano – Terlaner I Grande Cuvée 2013, Alto Adige Terlano Doc

11) Alberto Lusignani – Vin Santo di Vigoleno 2006, Colli Piacentini Doc

12) Elvio Cogno – Vigna Elena Riserva 2010, Barolo Docg

13) Skerk – Malvasia 2013, Venezia Giulia Igp

14) Fattoria Zerbina – Scaccomatto 2013, Albana di Romagna Passito, Docg

15) Podere Le Ripi – Lupi e Sirene 2011, Brunello di Montalcino Riserva, Docg

16) Argiolas – Turriga 2012, Isola dei Nuraghi Igt

17) Ca’ del Baio – Riesling 2014, Langhe Doc

18) Mascarello e Figlio – Monprivato 2011, Barolo Docg

19) Sobrero – Pernanno Riserva 2010, Barolo Docg

20) Biondi Santi, Tenuta Greppo – Tenuta Greppo 2010, Brunello di Montalcino Riserva, Docg

21) Castellare di Castellina – I Sodi di San Nicolò 2012, Toscana Igt

22) Giovanni Rosso – Ester Canale Rosso Poderi Vigna Rionda 2012, Barolo Docg

23) Zidarich – Vitovska Kamen, Pietra 2014, Venezia Giulia Igp

24) Gravner – Bianco Breg 2008, Venezia Giulia Igt

25) Le Potazzine – Brunello di Montalcino 2012, Docg

26) Uberti – Quinque Extra Brut 2007, Franciacorta Docg

27) Berlucchi – Guido & c. Palazzo Lana Extreme Extra Brut Riserva 2007, Franciacorta Docg

28) La Scolca – Gavi dei Gavi La Scolca D’Antan 2005, Docg

29) Jermann – Vintage Tunina

30) Ca’ del Bosco – Franciacorta Vintage Collection Dosage Zéro Noir 2006, Docg

31) Le Ragnaie – Brunello V.V. 2011, Brunello di Montalcino Docg

32) Massolino – Vigna Rionda Vigna Rionda Riserva 2010, Barolo Riserva Docg

33) Mocali di Ciacci Tiziano – Vigna delle Radunate Riserva 2010, Brunello di Montalcino Docg

34) Il Poggione – Vigna Paganelli Riserva 2010, Brunello di Montalcino Docg

35) Fratelli Bucci – Villa Bucci Riserva 2013, Castelli di Jesi Verdicchio Docg

36) Torre dei Beati – Bianchi Grilli 2014, Pecorino Abruzzo Doc

37) Franz Haas – Manna 2014, Vigneti delle Dolomiti Bianco Igt

38) Livio Felluga – Terre Alte 2013, Rosazzo Docg

39) Conte Emo Capodilista – Cuore di Donna Daria, bianco da tavola passito

40) Tramin – Terminum 2013, Alto Adige Gewurztraminer Vendemmia Tardiva Doc

41) Canalicchio di Sopra – Brunello di Montalcino 2011 Docg

42) Siro Pacenti – Pelagrilli 2011, Brunello di Montalcino Docg

43) Roagna – Pajè Vecchie Viti 2010, Barbaresco Docg

44) Giovanni Sordo – Perno 2012, Barolo Docg

45) Bussia Soprana – Vigna Colonnello Riserva 2009, Barolo Docg

46) Fontodi – Fleccianello della Pieve 2012 Colli Toscana Centrale Igt

47) Valentini – Montepulciano 2012, Doc

48) I Clivi – Clivi Brazan 2014, Collio Doc

49) Benito Ferrara – Vigna Cicogna 2015, Greco di Tufo Docg

50) Zucchi – Rito 2015, Lambrusco di Sorbara Dop

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.