News

Bunyadi. Apre a Londra il primo ristorante per nudisti

Young woman eating a praline

Si chiama Bunyadi, ed è il primo ristorante per nudisti. Apre a Londra a partire dal mese di giugno del 2016, e ha già ricevuto oltre 24.000 richieste di prenotazione.

L’idea – se geniale o di cattivo gusto è un giudizio che lasciamo al lettore – di un ristorante in cui poter mangiare completamente nudi è venuta alla società Lollipop Project, già nota per aver aperto a Londra un locale – l’ABQ bar – realizzato in completo Breaking Bad style, ovvero ispirato nell’arredamento, nell’abbigliamento dei camerieri (vestiti da chimici) e nei cocktail alla celebre serie tv americana.

Il ristorante per nudisti Bunyadi (parola hindi che significa “naturale”) apre a Londra nel mese di giugno. Sul sito viene evidenziato il numero – in continuo aggiornamento – delle richieste di prenotazione, che in data 23 aprile sono già più di 24.000 a fronte di soli 42 coperti. In un primo momento si era pensato a un temporary restaurant aperto nei mesi di giugno, luglio e agosto, ma dato l’impressionante successo già in fase di lancio sembra evidente lo sviluppo in un ristorante permanente.

Il locale è diviso in due aree distinte: una parte tradizionale per chi non si vuole spogliare, e la parte nudisti vera e propria, con annesso uno spogliatoio. I clienti mangiano nudi, e sono completamente nudi anche i camerieri e tutto il personale, tranne gli chef per ovvie ragioni igieniche. È vietato fotografare e non si possono portare con sé telefoni, smartphone e tablet. Ogni tavolo, fatto con ceppi di legno, è separato dagli altri tavoli con divisori di bambù, per preservare la privacy, e nel locale non c’è illuminazione artificiale, sostituita interamente da candele. Seb Lyall, l’ideatore del progetto, ha spiegato la filosofia del ristorante per nudisti Bunyadi in questi termini: “la gente dovrebbe avere la possibilità di godere e di sperimentare una notte fuori senza alcuna impurità: prodotti chimici, coloranti artificiali, senza elettricità, senza gas, senza telefono e anche senza vestiti, se lo desiderano. L’idea è quella di sperimentare la vera liberazione. Anche se forse non è il posto ideale per un primo appuntamento romantico“. A quale prezzo? I coperti sono 42 e il costo di un menù degustazione (bevande incluse) è tra le 55 e le 65 sterline a persona (tra i 70 e gli 83 euro).

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.