Beverage

Bourbon. Tolti i dazi sull’importazione in Europa

bourbon tolti i dazi bourbon tolti i dazi

Bourbon: il grande whiskey americano esce ora dalle guerre dei dazi tra Stati Uniti ed Europa, e promette di riguadagnare quote di mercato e fatturati in ambito Ue.

 

Qui su Universofood abbiamo seguito fin dall’inizio la grande guerra dei dazi tra Usa e Ue: l’introduzione nel 2019 – da parte di Trump, e in risposta agli aiuti dati dall’Unione Europea ad Airbus – di dazi aggiuntivi (+25%) sulla gran parte dei prodotti food & beverage esportati dalla Ue negli Usa (a parte vini e spumanti, mozzarella di bufala, prosciutto crudo, olio extravergine, pasta); i nuovi dazi Ue e gli ulteriori dazi Usa; le speranze legate all’elezione di Biden e infine la sospensione dei dazi aggiuntivi.

Prima ancora dell’inizio di questo grande scontro  nel 2019, i bourbon – già nel 2018 – erano stati penalizzati con una tassazione doganale aggiuntiva in Europa (insieme ad altri prodotti estranei al food & beverage come i jeans e le moto Harley Davidson), per ritorsione dell’Unione Europea nei confronti di Trump, che aveva aumentato i dazi sull’importazione di acciaio e alluminio europeo negli Stati Uniti. Ora, in occasione del vertice G20 di Roma (30 e 31 ottobre 2021) è stato trovato un accordo che prevede tra l’altro – a partire dal gennaio del 2022 – l’eliminazione dei dazi sull’importazione di Bourbon in Europa (in cambio dell’eliminazione dei dazi sull’alluminio e l’acciaio di provenienza al 100% Ue esportati dall’Europa negli Usa).

Il Bourbon, dunque, può ora riguadagnare spazi di mercato in Europa, dopo anni difficili, legati ai dazi e al Covid. Secondo i dati pubblicati da Beverfood, infatti, le esportazioni di Bourbon in Unione Europea sono scese del 37% tra il 2018 e il 2020, passando da 702 milioni di dollari a 440 milioni.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.