News

Ferrero compra Kelsen Group

ferrero compra kelsen group ferrero compra kelsen group

Ferrero compra Kelsen Group: la multinazionale italiana ha acquisito la società danese che produce i celebri biscotti al burro contenuti nelle scatole di latta colorate.

Continua l’espansione internazionale del Gruppo Ferrero, la grande multinazionale italiana dei dolci che ha sede centrale ad Alba, in Piemonte, ha un fatturato di 11 miliardi, ha oltre 35mila dipendenti ed è la prima azienda italiana nelle classifiche internazionali Global Reptrak sulla reputazione delle aziende. Oltre ad investire in Italia (di recente ha aderito al Progetto Nocciola Italia per valorizzare la produzione di nocciole in Abruzzo e Molise), Ferrero sta allargando il proprio business in tutto il mondo: nel 2018 ha acquisito tutti i brand di Nestlé negli Stati Uniti e ora – a luglio 2019 – Ferrero compra Kelsen Group (tra i tanti “affari” degli ultimi anni ricordiamo anche – per esempio – l’acquisizione nel 2014 di Oltan, società turca produttrice di nocciole, l’acquisto del marchio di cioccolato britannico Thorntons nel 2015 e l’acquisto di Fannie May, importante produttore americano di barrette e dolci a base di cacao, nel 2017).

Kelsen Group è una storica società danese conosciuta in tutto il mondo per i biscotti al burro venduti in scatole di latta colorate. Ha 400 dipendenti, due siti produttivi in Danimarca (a Nørre Snede e a Ribe), la proprietà di due marchi di biscotti (Royal Dansk e Kjeldsens) che sono venduti in oltre cento Paesi nel mondo, e un fatturato 2018 pari a 157 milioni di dollari. Nel 2013 Kelsen Group era stato acquisito dalla multinazionale americana Campbell (l’azienda resa celebre negli anni ’60 da alcune opere di Andy Warhol), e ora la holding belga CTH, che fa parte del Gruppo Ferrero, compra Kelsen Group da Campbell per una cifra pari a 300 milioni di dollari.

 

 

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.