Food

Ittico. Il mercato telematico dei prodotti della pesca

ittico mercato telematico ittico mercato telematico

Ittico – Mercato telematico di pesca e acquacoltura: è online la nuova piattaforma per contrattare, acquistare e vendere pesci, molluschi e crostacei in Italia.

Si chiama Ittico ed è un progetto di Bmti (Borsa Merci Telematica Italiana) nato su iniziativa del Mipaaf (Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali), con il sostegno dell’Unione Europea e fruendo di contributi Feamp (il fondo per la politica marittima e della pesca dell’UE). Ittico è un grande marketplace aperto anche al B2C ma pensato soprattutto per le contrattazioni B2B tra gli operatori di settore (imprese del settore della pesca e acquacoltura, rivenditori, ristoranti). La piattaforma è online ed è in fase di implementazione in questi giorni. Le sezioni del sito sono tre: contrattazione, prenotazione, vetrina. Nella prima sezione (contrattazione) si possono inserire e modificare proposte di vendita e proposte e richieste di acquisto (tipo di pesce, quantità, prezzo, ecc.). Nella seconda sezione (prenotazione) le aziende che vendono preparano e aggiornano continuamente i propri listini e gli acquirenti ordinano i pesci, molluschi e crostacei. Nella terza sezione (vetrina) viene data alle aziende la possibilità di presentarsi e di raccontare la propria storia e i propri prodotti.

 

Nel portale Ittico ci sono inoltre analisi economiche, tabelle con l’evoluzione dei prezzi delle diverse specie ittiche e focus e approfondimenti per tutti i professionisti del settore. Per assicurare i contratti dal rischio di insolvenza gli operatori hanno anche la possibilità di usufruire, a richiesta, di un “Servizio mercato telematico sicuro”, e tutte le trattative e le transazioni sono controllate e monitorate dalla Deputazione Nazionale. L’iscrizione e l’accesso al portale Ittico sono – previo il rispetto di tutte le norme e regolamenti – totalmente liberi e gratuiti.  Il progetto è dunque una grande opportunità per creare un network tra i diversi attori della filiera e per dare occasioni di business alle aziende di pesca e acquacoltura.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>