Eventi

Al Meni 2017. A Rimini il 17 e 18 giugno il circo dei sapori con Massimo Bottura

L’appuntamento è il 17 e 18 giugno a Rimini per la nuova edizione di Al Meni, il circo-mercato “stellato” dei sapori diretto dal grande chef Massimo Bottura.

Qui su Universofood abbiamo già parlato di Al Meni, presentando l’edizione 2015 e l’edizione 2016 della manifestazione, che nasce nel 2014, è organizzata dal Comune di Rimini ed è stata ideata ed è diretta da Massimo Bottura, lo chef dell’Osteria Francescana di Modena, da anni considerato il miglior ristorante d’Italia e del mondo. L’appuntamento con la nuova edizione 2017 di Al Meni è nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 giugno, a partire dalle ore 10.00, presso Piazzale Fellini a Rimini. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0541 53399, oppure scrivere a info@almeni.it.

Il nome della manifestazione – “Al Meni” – significa in dialetto romagnolo “le mani”, e prende spunto dal titolo di una poesia di Tonino Guerra. Il cuore della manifestazione è un grande circo colorato (omaggio a Fellini) all’interno del quale cucinano e offrono show cooking 12 chef stellati dell’Emilia Romagna e 12 giovani chef internazionali, sotto la guida di Bottura, con la possibilità di degustare piatti d’autore in un contesto informale. Primo scopo di Al Meni è infatti quello di avvicinare per due giorni la grande cucina stellata a un pubblico ampio.

Fuori dal tendone la manifestazione prosegue per tutto il lungomare fino al porto, con una “gelateria stellata” (in collaborazione con la Carpigiani Gelato University) e con un grande mercato delle eccellenze gastronomiche, con piccoli e grandi produttori agricoli selezionati, presidi Slow Food, Mercati della Terra, e 70 fornitori di ristoranti stellati. Per i più esigenti sono a disposizione anche dei “personal shopper” Slow Food, ci punti street food gourmet dove poter pranzare, ci sono laboratori, focus e conferenze, è in calendario un déjeuner sur l’herbe domenica 18 giugno presso il Grand Hotel (a cura dello chef Claudio di Bernardo), ed è previsto uno spazio “Speciale Matrioska”, con prodotti fatti a mano (abbigliamento, ceramiche, lampade, tessuti, sculture, accessori, …) dai migliori artigiani e designer dell’Emilia Romagna. E proprio l’Emilia Romagna – unica regione in Europa a vantare ben 44 prodotti Dop e Igp – è naturalmente la grande protagonista di Al Meni: l’enoteca interna al tendone, a cura dell’associazione Chef to Chef, propone i migliori vini del territorio, e il mercato dei prodotti agricoli sul lungomare offre innanzitutto la possibilità di degustare e acquistare le eccellenze enogastronomiche dell’Emilia Romagna (Parmigiano Reggiano, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Culatello di Zibello, Prosciutto di Parma, pesci dell’Adriatico, funghi dell’Appennino, riso delle pianure ferraresi, piada e Squacquerone, …).

Secondo Massimo Bottural’Emilia Romagna ha una qualità di materie prime talmente straordinarie che basta solo che noi cuochi le tocchiamo con rispetto per farle esprimere. Dall’estero ci guardano e vedono che siamo una regione che sa aspettare 25 anni prima di assaggiare un aceto balsamico tradizionale. Siamo matti? No, sappiamo ancora sognare“.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.