News

Wikonsumer. La nuova guida online ai prodotti alimentari

wikonsumer wikonsumer

Wikonsumer – portale creato in Italia da un’idea di due ingegneri e un tecnologo alimentare – nasce con l’obiettivo ambizioso di diventare una sorta di Wikipedia del food & beverage.

Sono diverse le idee innovative in ambito alimentare nate in Italia negli ultimi anni, e abbiamo visto di recente qui su Universofood – per esempio – il caso della app Authentico, creta da tre napoletani come strumento contro l’Italian Sounding. Wikonsumer.org – “la guida online a prodotti ed alimenti” – nasce invece in Puglia, da un’idea di due ingeneri (Antonella Fasano e Paolo Pannarale, marito e moglie) e un tecnologo alimentare (Marco Montemurro). L’ambizioso progetto è quello di creare una grande community di operatori di settore ed esperti indipendenti in grado di rendere Wikonsumer la guida online di riferimento per il settore alimentare.

Le sezioni del sito tre: Guide agli alimenti; Rubriche; Classifiche dei prodotti. Nella sezione “Guide agli alimenti” vengono riportate – per ogni prodotto alimentare – tutte le informazioni importanti per i consumatori, e si trovano le risposte alle domande frequenti sull’argomento. Nel caso dell’olio extravergine di oliva – per esempio – troviamo le seguenti tracce: benefici e proprietà; intolleranze e allergie all’olio; somministrazione a bambini e neonati; tipologie, calorie e valori nutrizionali; consigli su dosi e conservazione e utilizzo dell’olio nelle fritture; consigli per la scelta di un olio e indicazioni su cosa controllare quando si acquista un olio. Nella sezione “Rubriche” ci sono articoli e focus di approfondimento su temi importanti riguardanti gli alimenti (per esempio: “I grassi negli alimenti”, “L’importanza della biodiversità alimentare”, “I polifenoli: alimenti e proprietà”, “Light o dietetico, capiamo la differenza”, “Perché dovremmo comprare Bio?”, “Difese immunitarie e alimentazione”). Nella sezione “Classifiche dei prodotti” – destinata ad essere considerata la più controversa – per ogni alimento viene stilata una classifica dei prodotti in commercio, grazie a un algoritmo che analizza le caratteristiche del prodotto assegnando un punteggio sulla base degli aspetti considerati più rilevanti. Nel caso dell’olio extravergine di oliva – per esempio – i punteggi sono proporzionali alle seguenti peculiarità del singolo olio: economico, estratto a freddo, più amaro, con maggiori quantità di polifenoli, con caratteristiche documentate, vincitore di premi, con minor numero di perossidi, più piccante, prodotto in Italia, riconosciuto come DOP, con bassa acidità, senza episodi di contraffazione, biologico, maggiormente fruttato.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.