Eventi

Sapeur 2015. Appuntamento a Forlì dal 23 al 25 gennaio per la nuova edizione della Fiera del prodotto tipico di qualità

Sapeur 2015 - Forlì

L’appuntamento è a Forlì dal 23 al 25 gennaio 2015 per la dodicesima edizione di Sapeur, la grande fiera dei prodotti alimentari tipici e delle attrezzature professionali per il settore Horeca (alberghi, ristoranti, bar caffé).

 

 

 

Creata nel 2004, Sapeur è una delle maggiori fiere agroalimentari italiane, con oltre 250 espositori e più di 35.000 visitatori. L’appuntamento per l’edizione 2015 – la dodicesima di Sapeur – è alla Fiera di Forlì nei giorni di venerdì 23 gennaio, sabato 24 e domenica 25, dalle ore 10.00 alle 22.30 venerdì e sabato e dalle 10.00 alle 20.00 domenica. Il prezzo del biglietto è di due euro per la giornata di venerdì, euro 7 per sabato e domenica, gratis fino ai 12 anni. Per maggiori informazioni e per scaricare un biglietto d’ingresso ridotto a euro 5 visitare il sito www.sapeur.it, scrivere a info@romagnafiere.it o telefonare ai numeri 0543.798466 / 777420 oppure 0543.778482 / 778510.

 

La manifestazione ha un’area food e un’area dedicata alle attrezzature professionali per il settore Horeca. Il fronte Food presenta un’ampia esposizione e vendita di prodotti alimentari tipici in queste categorie: aceto balsamico, miele, vini e liquori, caffè, farine, cereali e legumi, conserve e composte, formaggi, salumi, funghi e tartufi, pane e pasta, pizza, dolci, pesci e prodotti ittici, prodotti del sottobosco, olio e olive. Nell’area dedicata all’oggettistica e alle attrezzature sono in esposizioni e in vendita: prodotti dell’artigianato, grandi impianti, macchinari, attrezzature per bar, attrezzature per ristoranti, attrezzature per pizzerie, utensileria da tavola.

 

Una novità assoluta dell’edizione 2015 di Sapeur è l’organizzazione – nell’ambito della fiera – della prima edizione del “Forlì Wine Festival”, in collaborazione con l’Associazione Italiana Sommelier. Il Forlì Wine Festival è un nuovo padiglione dedicato ai vini dell’Emilia Romagna, a cui vengono affiancati – ad ogni edizione – le eccellenze vinicole di un’altra regione italiana. Quest’anno, oltre ai vini dell’Emilia Romagna, ci saranno i migliori vini delle Marche, dalle terre del Verdicchio, del Conero, dei Colli Pesaresi, dell’Ascolano e del Maceratese.

 

(Luigi Torriani)

 

 

 

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.