News

Produzione di mele 2020. Tutti i dati

produzione di mele 2020 produzione di mele 2020

Produzione di mele 2020: il raccolto in Italia – che è il secondo Paese europeo per quantità prodotte – è in leggero calo rispetto al 2019, con livelli qualitativi che confermano la leadership italiana.

 

Dal punto di vista della varietà e qualità, nel comparto mele, l’Italia è il Paese leader sia perché è il primo produttore europeo di mele biologiche, sia perché vanta il maggior numero di mele a denominazione d’origine riconosciute e tutelate dalla Ue, ovvero ben sei: Mela Val di Non Dop, Mela Alto Adige Igp, Mele del Trentino Igp, Melannurca Campana Igp, Mela Valtellina Igp, Mela Rossa Cuneo Igp.

E dal punto di vista delle quantità complessive, nella produzione di mele 2020, come si colloca l’Italia? L’Italia (secondo i dati di Coldiretti e Prognosfruit), con 2,1 milioni di tonnellate (e un leggero calo, intorno all’1%, rispetto al raccolto 2019) è al secondo posto in Europa, dietro alla Polonia (che è nettamente al primo posto, con 3,4 milioni di tonnellate e una crescita del 17% rispetto al 2019), e davanti alla Francia (Paese che ha prodotto nel 2020 1,4 milioni di tonnellate di mele, con un vero e proprio crollo, pari a un -13%, rispetto al raccolto del 2019).

Per quanto riguarda le diverse varietà di mele: la mela nettamente più diffusa in Italia è la Golden Delicious (con oltre 666 milioni di chili prodotti nel 2020), seguita dalla Gala (oltre 387 milioni di chili nel 2020), dalla Red Delicious (oltre 238 milioni di chili), dalle Granny (oltre 150 milioni di chili) e dalle Fuji  (oltre 150 milioni di chili). Dal punto di vista invece delle diverse regioni e aree produttive: al primo posto troviamo l’Alto Adige (con oltre 912 milioni di chili di mele prodotte nel 2020, in calo del 7% rispetto al 2019) e il Trentino (con 496 milioni di chili di mele prodotte nel 2019), seguiti dal Piemonte (oltre 225 milioni di chili e +13% rispetto al 2019), dall’Emilia Romagna (150 milioni di chili e un calo dell’8% rispetto al 2019), dal Friuli Venezia Giulia (43 milioni di chili, +3% rispetto al 2019), e dalla Lombardia (28 milioni di chili e una crescita importante nella produzione di mele 2020, pari a un +17% rispetto al raccolto 2019).

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.