Beverage

Coca Cola Hbc. L’impatto del Covid sulle vendite

coca cola hbc covid vendite coca cola hbc covid vendite

Coca Cola Hbc e Covid: anche per la società del Gruppo che controlla l’imbottigliamento e la distribuzione sul mercato italiano si fanno sentire i pesanti effetti economici legati all’emergenza Coronavirus, con numeri in forte calo nel primo semestre del 2020.

 

Coca Cola Hbc (Coca-Cola Hellenic Bottling Company S.A.) è la holding svizzera del Gruppo Coca Cola che controlla le diverse società che si occupano di imbottigliare e distribuire le bevande in Italia (Paese nel quale Coca Cola sta investendo molto), oltre che in una serie di importanti mercati, e precisamente: Romania, Russia, Serbia, Montenegro, Irlanda, Irlanda del Nord, Slovacchia, Slovenia, Svizzera, Ucraina,  Armenia, Austria, Bielorussia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Estonia, Grecia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Macedonia, Moldavia, Nigeria e Polonia.

Il calo registrato da Coca Cola Hbc nei primi sei mesi del 2020 rappresenta dunque uno spaccato importante, anche se ovviamente non esaustivo, delle difficoltà che sta attraversando – come tutti in ambito food & beverage – anche il Gruppo Coca Cola, a causa dell’emergenza Covid e della grave crisi attraversata dall’Horeca e dal fuori casa (bar, ristoranti, fast food, mense, ecc.). I dati pubblicati da Coca Cola Hbc ad agosto 2020, e relativi al primo semestre dell’anno, segnalano: un calo del 36,4% per quanto riguarda l’utile netto (era stato di 195,1 milioni di euro nei primi sei mesi del 2019, è stato di 124 milioni nei primi sei mesi del 2020); un calo del 29,8% dal punto di vista del risultato operativo – EBIT (era stato di 288,9 milioni di euro nel primo semestre del 2019, è stato di 202,09 milioni nel primo semestre del 2020); un calo nei ricavi netti di vendita del 15,5% (era stato di 3 miliardi e 352,4 milioni nel primo semestre del 2019, è stato di 2 miliardi e 831,2 milioni nel primo semestre del 2020); un calo nei volumi, cioè nelle quantità vendute, del 9,2% (erano stati venduti 6193,47 milioni di litri nei primi sei mesi del 2019, mentre sono stati venduti 5626,04 milioni di litri nei primi sei mesi del 2020).

Esprime comunque soddisfazione per la relativa tenuta in un periodo difficilissimo, e ottimismo per il futuro, Zoran Bogdanovic, il CEO di Coca Cola Hbc, che ha dichiarato:sono orgoglioso dell’atteggiamento positivo e dell’agilità dei nostri team durante questo periodo in rapida evoluzione. Siamo riusciti a mantenere la piena continuità aziendale in condizioni senza precedenti, mantenendo le nostre persone al sicuro e assicurando il servizio ai clienti e alle comunità. Le nostre azioni rapide e decisive hanno assicurato che la nostra catena di fornitura fosse ininterrotta. Coca Cola HBC è un’azienda resiliente, ben posizionata per adattarsi alla riapertura dei mercati ed emergere ancora più forte e vincere nella nuova normalità“.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.