News

Colatura di alici di Cetara diventa prodotto Dop

colatura di alici di cetara dop colatura di alici di cetara dop

Colatura di Alici di Cetara: questo pregevole prodotto gastronomico della Costiera Amalfitana ottiene ora dall’Unione Europea il riconoscimento della Dop (Denominazione di origine protetta).

 

Cetara è un borgo marinaro della Costiera Amalfitana, con una lunga tradizione di pesca delle alici, pesca che dà anche origine a un importante prodotto tipico del luogo: la colatura di alici. Si tratta di un prodotto dalle origini antichissime, evoluzione del cosiddetto “garum” degli Antichi Romani, che era appunto una salsa di pesce. La colatura di Alici di Cetara si ottiene in questo modo: si mettono le alici sotto sale all’interno di contenitori di legno detti “terzigni“, si aspettano almeno nove mesi (ma in genere tra i 12 i 18 mesi) e a questo punto si ottiene un liquido (la “colatura”), che viene poi affinato, imbottigliato e venduto come una sorta di “olio” di pesce, molto apprezzato per condire spaghetti e linguine (senza salare l’acqua!), ma anche come ingrediente in salse e conserve o per condire verdure, uova o formaggi.

Il riconoscimento della Colatura di Alici di Cetara come prodotto Dop è stato pubblicato il 22 giugno 2020 sulla Gazzetta ufficiale europea (qui il testo del Disciplinare di Produzione). Ad oggi sono solo quattro le aziende produttrici di Colatura di Alici di Cetara Dop (Armatore, Delfino Battista, Iasa, Nettuno), e il riconoscimento Ue è dunque un traguardo importantissimo e particolarmente prestigioso per una produzione di nicchia e di alta qualità del Made in Italy campano, che può ora intravedere grandi prospettive di crescita anche dal punto di vista dell’export.

Lucia Di Mauro, presidente dell’Associazione per la valorizzazione della Colatura di Alici di Cetara, ha commentato in questi termini la notizia del riconoscimento ufficiale per la Dop:vorrei ringraziare innanzitutto i pescatori, in assenza dei quali neanche potremmo stare qui a parlare di Colatura di Alici. Essi sono l’anello a monte della catena in quanto consentono, con il loro faticoso ed impegnativo lavoro, di provvedere all’approvvigionamento delle alici, pescate esclusivamente nel mare antistante la provincia di Salerno, ovvero Golfo di Salerno e Golfo di Policastro. Ringrazio anche le quattro aziende produttrici che sono, giova dirlo, Armatore, Delifno, Iasa, Nettuno. Queste quattro realtà locali hanno l’onere e poi anche l’onore di produrre le prime confezioni della Colatura di Alici di Cetara DOP. Ringrazio anche i ristoratori di Cetara, patron e chef di Al Convento, La Cianciola e San Pietro, per il supporto creativo e tecnico che ci hanno fornito nell’elaborare utilizzi della Colatura di Alici nelle loro cucine“.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.