News

Made in Italy. L’accordo tra Italia e Alibaba

made in italy alibaba made in italy alibaba

Made in Italy: il 14 dicembre 2018 a Milano è stato firmato il nuovo accordo tra Alibaba e il Mipaaf (Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo) per valorizzare il food italiano nel mondo sul fronte dell’e-commerce.

 

Il Memorandum of Understanding con il gigante cinese delle vendite online è stato siglato alla presenza del ministro Gian Marco Centinaio e di Michael Evans, presidente di Alibaba Group. L’accordo – della durata di due anni – consolida e potenzia una collaborazione – iniziata già tre anni fa – tra l’Italia e Alibaba, con lo scopo di tutelare cibi e bevande italiane dall’Italian Sounding e dal falso Made in Italy. Rispetto al precedente accordo aumentano le indicazioni geografiche italiane commercializzate e tutelate su Alibaba, salendo a 26 e coprendo a questo punto tutte le nostre Dop e Igp più vendute nel mondo. I prodotti che non erano precedentemente tutelati e che lo diventano ora sono: Mortadella di Bologna, Prosciutto di Parma, Barolo, Vino Nobile di Montepulciano, Vino Valpolicella, Olio Sabina, Pecorino Toscano, Grana Padano e Olio Garda. Imitazioni e contraffazioni di ogni genere dei prodotti alimentari italiani tutelati non potranno in alcun modo essere messe in vendita su Alibaba, e il Mipaaf terrà monitorata la situazione segnalando ad Alibaba eventuali vendite irregolari.

Il ministro Gian Marco Centinaio ha commentato in questi termini il nuovo accordo con Alibaba in difesa del made in Italy online: “abbiamo raggiunto un doppio obiettivo. Promuovere i nostri prodotti di eccellenza sulla più grande piattaforma di e-commerce in Cina, ampliando la lista dei prodotti certificati, e al tempo stesso tutelarli. Diamo la possibilità ai produttori di allargare il proprio bacino di domanda, conquistare nuove fette di mercato e abbattere le distanze, e nel contempo garantiamo ai consumatori che quei prodotti che trovano sugli scaffali online sono al cento per cento made in Italy. Il digitale è la chiave che apre le porte del mondo. Bisogna cogliere le opportunità offerte dalle piattaforme internazionali di commercio, ma anche tutelare i consumatori e le imprese“.

 

E Rodrigo Cipriani Foresio, Managing Director Southern Europe Alibaba Group e General Manager Europe di Tmall Business Development, ha dichiarato:per Alibaba l’ampliamento e il rinnovo di questo MOU (Memorandum d’intesa) rappresentano un’ulteriore conferma del rapporto consolidato di collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari, Forestali e del Turismo. Siamo ancora più orgogliosi che il Ministro Gian Marco Centinaio abbia scelto la nostra giornata di celebrazione dei 3 anni di Alibaba in Italia, qui a Milano, per suggellare un momento così importante insieme ai nostri partner e in presenza di Michael Evans, Presidente di Alibaba Group. L’impegno del Gruppo Alibaba per la protezione dei prodotti Dop e Igp italiani non si ferma e il numero sempre crescente di prodotti inclusi nel MOU dimostra i nostri progressi“.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.