News

Agricoltura. 21 miliardi fino al 2020 per i Piani di Sviluppo Rurale

La Commissione Europea ha approvato tutti i Piani di Sviluppo Rurale presentati dall’Italia. Un programma di investimenti da quasi 21 miliardi di euro fino al 2020, con opportunità di lavoro per 20.000 giovani.

La Commissione Europea ha dato il via libera ai PSR – (Piani di Sviluppo Rurale) italiani 2014-2020, con un iter di approvazione che è iniziato il 26 maggio 2015 e si è concluso il 24 novembre. Il 26 maggio sono stati approvati i Psr di Emila Romagna, Toscana, Veneto, Provincia autonoma di Bolzano e Programma della Rete Rurale Nazionale; poi sono stati approvati i Piani di Sviluppo Rurale di Umbria (12 giugno), Molise (2 luglio), Lombardia (15 luglio), Marche (28 luglio), Provincia Autonoma di Trento (3 agosto), Sardegna (19 agosto), Friuli Venezia Giulia (24 settembre), Liguria (7 ottobre), Piemonte (25 ottobre), Valle d’Aosta (11 novembre), Abruzzo (13 novembre), Lazio (17 novembre), Basilicata, Calabria e Campania (20 novembre), Piano Nazionale di Sviluppo Rurale (20 novembre), Puglia e Sicilia (24 novembre).

Le risorse (in parte nazionali, in parte europee) messe a disposizione fino al 2020 ammontano a un totale di quasi 21 miliardi, così ripartiti a livello macro: 7,4 miliardi da dividere tra Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia; 2 miliardi da dividere tra Abruzzo, Molise e Sardegna; 2,14 miliardi per l’attuazione di programmi nazionali di interesse comune a tutte le regioni (1,64 miliardi per la Gestione del Rischio, 300 milioni per investimenti irrigui, 200 milioni per la biodiversità animale); 9 miliardi da dividere tra Bolzano, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trento, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto.

L’utilizzo dei soldi dei Piani di Sviluppo Rurale varia nel dettaglio da regione a regione, e per ogni regione bisogna controllare i bandi (per maggiori informazioni contattare gli uffici della Coldiretti). In generale, i soldi dei Piani di Sviluppo Rurale vengono utilizzati per finanziamenti a fondo perduto ai giovani agricoltori, a chi vuole aprire un’azienda agricola, e a chi ha già un’azienda agricola e vuole fare investimenti per ammodernarla e rilanciarla. Secondo le stime della Coldiretti grazie ai Piani di Sviluppo Rurale 2014-2020 si aprono opportunità di inserimento nell’agricoltura italiana per almeno 20.000 giovani.

Di seguito il dettaglio dei Psr – Piani di sviluppo rurale delle diverse regioni (fonte Il Punto Coldiretti):

EMILIA ROMAGNA

Il Psr dell’Emilia Romagna prevede l’utilizzo di circa 1,19 miliardi di euro di spesa pubblica (quasi 513 milioni di euro dal bilancio UE e 676 milioni di euro di cofinanziamento nazionale) per il periodo 2014-2020. Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono: Misura 4 (Investimenti in immobilizzazioni materiali) con 150 milioni di EUR, Misura 10 (Pagamenti agro-climatico-ambientali) con 75 milioni di EUR, Misura 6 (Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese) con 45 milioni di EUR e Misura 11 (Agricoltura biologica) con 43 milioni di EUR.

VENETO

Il Psr del Veneto libera risorse per 1.194 milioni di euro di spesa pubblica disponibili per il periodo di programmazione settennale 2014-2020 (di cui circa 511 milioni di contributi UE, 673 milioni di cofinanziamento nazionale, e 10 milioni di finanziamenti addizionali top-up).  Le Misure del Psr più importanti dal punto di vista delle risorse assegnate (rispetto al totale della spesa pubblica disponibile) sono: 446 milioni di euro per la Misura 4 (Investimenti in immobilizzazioni materiali), 166 milioni di euro per la Misura 10 (pagamenti agro-climatico-ambientali), 131 Milioni di euro per la Misura 6 (sviluppo delle aziende agricole e delle imprese), 120 milioni per la Misura 13 (indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici).

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO

Il Psr della Provincia Autonoma di Bolzano prevede l’utilizzo di più di 366 milioni di EUR di finanziamenti pubblici (oltre 158 milioni di EUR dal bilancio UE e 208 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali Misure del Psr in termini finanziari (finanziamento pubblico complessivo) sono le seguenti: 117 milioni di EUR assegnati alla Misura 13 (zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici), 100 milioni di EUR assegnati alla Misura 10 (misure agro-climatico-ambientali), 48 milioni di EUR assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 25 milioni di EUR assegnati alla Misura 6 (sviluppo delle aziende agricole e delle imprese).

TOSCANA

Il Psr della Toscana prevede l’utilizzo di quasi 962 milioni di euro di denaro pubblico (più 414 milioni di euro dal bilancio dell’UE, di cui circa 547 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti:  283 milioni di euro assegnati alla misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 143 milioni di euro assegnati alla misura 8 (investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività forestale), 129 milioni di euro assegnati alla misura 11 (agricoltura biologica) e 108 milioni di euro assegnati alla misura 6 (sviluppo delle aziende agricole e delle imprese).

UMBRIA

Il Psr dell’Umbria, libera risorse per quasi 877 milioni di euro di finanziamento pubblico (più di 378 milioni di euro dal bilancio dell’UE e 499 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali Misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 203 milioni di euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 141,5 milioni di euro assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climatico ambientali), 103 milioni di euro assegnati alla Misura 7 (servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali) e 80 milioni di euro assegnati alla Misura 8 (investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività forestale sviluppo delle aziende agricole e delle imprese).

MOLISE

Il Psr del Molise libera risorse per circa 210,47 milioni di euro di spesa pubblica (quasi 101,02 milioni di euro dal bilancio UE e 109,45 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali Misure in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono: Misura 4 (Investimenti in immobilizzazione materiali) con 55 milioni di euro, Misura 7 (Servizi di base) con 30 milioni di euro e Misura 13 (Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici) con 23,8 milioni di euro.

LOMBARDIA

Il Psr della Lombardia prevede l’utilizzo di 1,2 miliardi di EUR di finanziamento pubblico (499 milioni di EUR dal bilancio dell’UE e 659 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali Misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono: 409 milioni di EUR assegnati alla Misura 4  (investimenti in immobilizzazioni materiali), 240,3 milioni di EUR assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climatico ambientali),  103,2 milioni stanziati per la Misura 8 (silvicoltura) e 78 milioni stanziati per la Misura 13 (zone soggette a vincoli naturali).

MARCHE

Il Psr delle Marche libera risorse per quasi 538 milioni di euro di finanziamento pubblico (232 milioni di euro dal bilancio dell’UE e 306 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali Misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 122 milioni di euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 80 milioni di euro assegnati alla Misura 11 (agricoltura biologica), 44,6 milioni di euro assegnati alla Misura 6 (sviluppo delle aziende agricole e delle imprese) e 43 milioni di euro assegnati alla Misura 13 (indennità a favore delle zone svantaggiate).

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Il Psr della Provincia autonoma di Trento libera risorse per circa 301 milioni di EUR di finanziamenti pubblici (129.5 milioni di EUR dal bilancio UE e 171.5 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico complessivo) sono le seguenti: Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali) con 98 milioni di Euro; Misura 13 (zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici) con 73 milioni di Euro; Misura 10 (Pagamenti agro-climatico-ambientali) con 51 milioni di Euro e Misura 19 (LEADER) con 18 milioni di Euro.

SARDEGNA

Il Psr della Sardegna libera risorse per quasi 1.3 miliardi di euro di fondi pubblici disponibili per il periodo di 7 anni 2014-2020 (più di 628 milioni di euro dal bilancio dell’UE, di cui circa 700 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 259 milioni di euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 230 milioni di euro assegnati alla Misura 13 (ANC), 225 milioni di euro assegnati alla Misura 14 (benessere degli animali) e 163 milioni di euro assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climatico ambientali)

FRIULI VENEZIA GIULIA

Il Psr del Friuli Venezia Giulia libera risorse per 296 milioni di EUR di fondi pubblici (128 milioni di EUR dal bilancio dell’UE e 168 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del programma di sviluppo rurale in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 94 milioni di EUR assegnati alla Misura 4 (Investimenti materiali), 40 milioni di EUR assegnati alla Misura 13 (Zone soggette a vincoli naturali), 29 milioni di EUR assegnati alla Misura 10 (Contratti agro-climatico-ambientali) e 24 milioni di EUR assegnati alla misura 8 (Settore forestale).

LIGURIA

Il Psr della Liguria libera risorse per l’utilizzo di quasi 314 milioni di euro di finanziamento pubblico (135 milioni di euro dal bilancio dell’UE e 179 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 84 milioni di euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 48 milioni di euro assegnati alla Misura 8 (investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste), 30 milioni di euro assegnati alla Misura 13 (indennità a favore delle zone svantaggiate ) e 27 milioni di euro assegnati alla Misura 6 (sviluppo delle aziende agricole e delle imprese).

PIEMONTE

Il Psr del Piemonte prevede l’utilizzo di circa 1,09 miliardi di euro di finanziamento pubblico (471 milioni di euro dal bilancio dell’UE e 622 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 291 milioni di euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 263 milioni di euro assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climaticoambientali), 89 milioni di euro assegnati alla Misura 7 (servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali) e 66 milioni di euro assegnati alla Misura 19 (sviluppo locale di tipo partecipativo).

VALLE D’AOSTA

Il Psr della Valle d’Aosta libera risorse per 137,9 milioni di EUR di fondi pubblici (59,8 milioni di EUR dal bilancio dell’UE e 78,1 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del programma di sviluppo rurale in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 43 milioni di EUR assegnati alla Misura 13 (Pagamenti per zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli), 28 milioni di EUR assegnati alla Misura 10 (Contratti agro-climatico-ambientale), 26 milioni di EUR assegnati alla Misura 4 (Investimenti materiali) e 8 milioni di EUR assegnati alla misura 14 (Benessere degli animali)

ABRUZZO

Il Psr dell’Abruzzo prevede l’utilizzo di circa 432 milioni di euro di finanziamento pubblico (207 milioni di euro dal bilancio dell’UE e 225 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le cinque principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 126 milioni di euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 56 milioni di euro assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climatico-ambientali), 53 milioni di euro assegnati alla Misura 6 (Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese), 40 milioni di euro assegnati alla Misura 13 (Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici) e 38 milioni di euro assegnati alla Misura 7 (Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali).

LAZIO

Il Psr del Lazio libera risorse per 804 milioni di EUR di fondi pubblici (336 milioni di EUR dal bilancio dell’UE, 444 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale e 24 milioni di EUR di risorse nazionali integrative). Le quattro principali misure del programma di sviluppo rurale in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 222,6 milioni di EUR assegnati alla Misura 4 (Investimenti in immobilizzazioni materiali), 114,7 milioni di EUR assegnati alla Misura 6 (Sviluppo delle aziende agricole/imprese), 13,9 milioni di EUR assegnati alla Misura 11 (Agricoltura biologica) e 70 milioni di EUR assegnati alla Misura 19 (LEADER)

BASILICATA

Il Psr della Basilicata prevede l’utilizzo di circa 680,16 milioni di euro di spesa pubblica (411,49 milioni di euro dal bilancio UE e 268,67 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le tre principali misure in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono: Misura 4 (Investimenti in immobilizzazione materiali) con 148,12 milioni di euro, Misura 8 (Settore forestale) con 90 milioni di euro e Misura 11 (Pagamenti agro-climatico-ambientali e Agricoltura biologica) con 87,31 milioni di euro.

CALABRIA

Il Psr della Calabria libera risorse per 1,1 miliardi di euro di fondi pubblici disponibili (667,7 milioni di euro dal bilancio dell’UE e 435,9 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: Misura 4 (Investimenti in immobilizzazioni materiali) con 315 milioni di euro, Misura 11 (Agricoltura biologica) con 240 milioni di euro, Misura 8 (investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività forestale sviluppo delle aziende agricole e delle imprese) con 100,6 milioni di euro e misura 10 (Pagamenti agro-climatico-ambientali) con 77,7 milioni di euro.

CAMPANIA

Il Psr della Campania prevede l’utilizzo di 1,84 miliardi di EUR di finanziamento pubblici (più di 1,1 miliardi di EUR dal bilancio dell’UE e 726 milioni di EUR di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 334 milioni di EUR assegnati alla Misura 4 (Investimenti in attivi materiali), 136 milioni di EUR assegnati alla Misura 10 (Contratti agro-climatico-ambientali), 133 milioni di EUR assegnati alla Misura 13 (Pagamenti a zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici) e 104 milioni di EUR assegnati alla Misura 8 (Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste).

SICILIA

Il Psr della Sicilia libera risorse per 2,2 miliardi di EUR di finanziamento pubblico (1,3 miliardi di euro a titolo del bilancio UE e 874 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro principali misure del Psr in termini di bilancio (totale finanziamento pubblico) sono le seguenti: 712 milioni di EUR assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 417 milioni di EUR assegnati alla Misura 11 (agricoltura biologica), 245 milioni di EUR assegnati alla Misura 6 (aziende agricole/Business Development) e 226 milioni di EUR assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climatico-ambientali).

PUGLIA

Il Psr della Puglia prevede l’utilizzo di 1.64 miliardi di euro di finanziamento pubblico (991 milioni di euro di contributi UE e 647 milioni di euro di cofinanziamento nazionale). Le quattro misure principali del Psr in termini di bilancio (finanziamento pubblico totale) sono le seguenti: 535 milioni di Euro assegnati alla Misura 4 (investimenti in immobilizzazioni materiali), 233 milioni di Euro assegnati alla Misura 10 (pagamenti agro-climatico-ambientali), 208 milioni di EUR assegnati alla Misura 11 (agricoltura biologica) e 170 milioni di EUR assegnati alla Misura 6 (sviluppo delle aziende agricole e delle imprese).


0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.