Beverage

Gli italiani e il caffe’. La nuova indagine Astra Ricerche

“Gli italiani e il caffè”: sono stati presentati a Firenze – nell’ambito delPausa Caffè Festival – i risultati della nuova indagine condotta daAstra Ricerche per il Consorzio Promozione Caffè.

È il caffè – nei termini usati dall’indagine di Astra Ricerche – “la bevanda nazionale degli italiani”. Il 96,5% degli italiani tra i 18 e i 65 anni consuma infatti regolarmente caffè. I consumatori più assidui sono di sesso maschile e risiedono nel Nord Ovest (Lombardia e Piemonte) e nel Meridione (dal Lazio fino alla Calabria e alla Puglia, in Sicilia e in Sardegna). I consumatori di caffè italiani si dividono in tre parti quasi uguali: la categoria dei consumatori deboli, con una p due tazzine al giorno (il 36% degli italiani), la categoria dei consumatori medi con due o tre tazzine al giorno (il 36% degli italiani) e la categoria dei consumatori forti con più di tre tazzine al giorno (il 27% degli italiani). L’89% degli italiani consumatori di caffè consuma il caffè a casa propria, il 78% lo consuma anche al bar. Tra chi beve il caffè il 58% si concede sempre una tazzina il mattino subito dopo il risveglio, il 59% lo beve (anche) a metà mattina, il 76% lo beve (anche) subito dopo pranzo, il 50% lo beve (anche) nel pomeriggio.

 

L’Italia ad oggi (dati Comitato Italiano del Caffè) è il quarto Paese a livello mondiale per l’export di caffè (dopo la Germania, il Belgio e gli Stati Uniti) con 3,2 milioni di sacchi (equivalenti a 186 milioni di kg di caffè verde). Il comparto del caffè è uno dei più importanti del settore alimentare italiano, con 7.000 addetti per oltre 700 torrefazioni e un giro d’affari alla produzione di 3,1 miliardi di euro, di cui un miliardo destinato all’export.

 

One comment

  1. 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.