Articoli

Le migliori pasticcerie d'Italia. La classifica del Gastronauta

Pasticceria Giotto carcere di Padova premio Gastronauta 2014

Il Gastronauta di Davide Paolini, in collaborazione con Le Sinfonie (brand del Gruppo Agugiaro & Figna Molini Spa), ha premiato – il 2 luglio – le dieci migliori pasticcerie d’Italia. Vediamo quali sono.

 

 

 

La scelta delle migliori pasticcerie italiane da parte del Gastronauta e del Gruppo Agugiaro è avvenuta attraverso un sondaggio – su 300 pasticcerie di qualità già selezionate dal Gastronauta – a cui hanno partecipato 26.694 votanti.

 

Questa la top ten delle pasticccerie italiane:

 

1) Pasticceria Giotto del carcere di Padova (4.478 voti)

 

2) Golosi di Salute di Alba (guidata dal noto pasticcere Luca Montersino), con 4.211 voti

3) Mulas Pasticceria Artigiana di Dorgali di Elio Muras, con 3.334 voti

4) Pasticceria Caputo Dionisio di Altamura

5) Pasticceria Lorenzetti di San Giovanni Lupatoto

6) Bottega Bocca di Dama Pasticceria di Roma

7) Attilio Servi Pasticceria di Roma

8) Dolci Intuizioni di Marco Vacchieri di Rivalta di Torino

9) Pasticceria Pansa di Pansa Andrea di Amalfi

10) 3C Pistocchi di Claudio Pistocchi di Firenze


A sorpresa vince dunque il titolo di migliore pasticceria d’Italia la pasticceria di un carcere, la Giotto di Padova. Spiega Nicola Boscoletto, il presidente di Officina Giotto: “una volta tanto è il carcere che varca il muro di cinta per incontrare la società e non viceversa. In questi anni in carcere abbiamo ricevuto premi e riconoscimenti, ospitato importanti personalità anche della pasticceria e della ristorazione. Ora questa occasione speciale dimostra che solo la qualità e il buon lavoro consentono di uscire dal mondo chiuso della detenzione e permettono un riscatto definitivo e senza ripensamenti delle persone recluse“.

 

(Luigi Torriani)

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.