Articoli

Crisi. Sorpasso storico dei turisti stranieri sugli italiani

turisti stranieri in Italia è sorpasso sui turisti italiani

Nell’ultimo anno – per la prima volta nella storia – il numero di turisti stranieri in Italia è stato più alto del numero di turisti italiani. Un sorpasso legato al crollo dei turisti italiani e avvenuto nonostante una lieve flessione dei turisti stranieri.

Negli ultimi anni l’agroalimentare italiano è stato tenuto in piedi dalle esportazioni, con i consumi interni sempre più bassi e un export in continua crescita. La dipendenza dagli stranieri è sempre più forte anche nel settore del turismo, con una differenza fondamentale rispetto all’agroalimentare: mentre crollano i turisti italiani, non crescono i turisti stranieri.

 

Secondo le ultime elaborazioni della Coldiretti su dati Istat relativi al periodo gennaio-ottobre 2013, nell’ultimo anno c’è stato il sorpasso dei turisti stranieri sui turisti italiani: per la prima volta da quando l’Istat rileva le presenze turistiche alberghiere e extra-alberghiere (1958) in un anno ci sono stati in Italia più turisti stranieri che italiani, e precisamente il 50,1% di turisti stranieri contro il 49,9% di turisti italiani. Un risultato legato al crollo delle presenze di turisti italiani (-8,3%), mentre i turisti stranieri sono comunque scesi, anche se di poco (-0,3%).

 

Al momento dunque l’Italia, nonostante le sue bellezze paesaggistiche e architettoniche e nonostante sia il Paese con il maggior numero di prodotti alimentari certificati al mondo, non è in grado di intercettare i nuovi flussi turistici e continua a perdere terreno, come già risultava chiaro dai primi dati sul turismo dell’estate 2013. Guardando il grafico con gli andamenti turistici del 2012 e del primo semestre del 2013 si scopre che l’Italia è dietro – per numero di arrivi – a Francia, Usa, Spagna e Cina, e non cresce.

 

(Luigi Torriani)

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.