News

Cibi più contaminati. La nuova blacklist Coldiretti

cibi contaminati blacklist cibi contaminati blacklist

Cibi contaminati blacklist: la Coldiretti ha stilato e diffuso una nuova classifica dei cibi più contaminati e potenzialmente pericolosi per la salute che vengono venduti nei Paesi dell’Unione Europea.Abbiamo visto l’anno scorso qui su Universofood la blacklist Coldiretti delle verdure e dei frutti più contaminati da residui chimici. Ora la Coldiretti ha diffuso un’altra blacklist, quella dei prodotti venduti nell’Unione Europea e che nell’ultimo anno (dati relativi al 2016, elaborazioni Coldiretti su dati RASFF) sono risultati in base ai controlli della Ue e dei diversi Paesi membri più spesso e maggiormente pericolosi per la salute in quanto contaminati da sostanze non autorizzate, illecite e dannose.

 

CIBI CONTAMINATI BLACKLIST

  1. Pesce dalla Spagna – metalli pesanti in eccesso (mercurio e cadmio)
  2. Dietetici/integratori da USA – ingredienti e novel food non autorizzati
  3. Arachidi dalla Cina – aflatossine oltre i limiti
  4. Peperoni dalla Turchia – pesticidi oltre i limiti
  5. Pistacchi dall’Iran – aflatossine oltre i limiti
  6. Fichi secchi dalla Turchia – aflatossine oltre i limiti
  7. Carni di pollo dalla Polonia – contaminazioni microbiologiche (salmonella)
  8. Nocciole dalla Turchia – aflatossine oltre i limiti
  9. Arachidi dagli USA – aflatossine oltre i limiti
  10. Pistacchi dalla Turchia – aflatossine oltre i limiti
  11. Peperoncino dall’India – aflatossine e salmonella oltre i limiti
  12. Albicocche secche da Turchia – solfiti oltre i limiti
  13. Noce moscata da Indonesia – aflatossine oltre i limiti, certificato sanitario carente
  14. Carni di pollo dai Paesi Bassi – contaminazioni microbiologiche

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.