Eventi

FOOD 4U 2010: Galan, creatività ragazzi per alimentazione di qualità

“La promozione dell’agroalimentare italiano e la tutela dei suoi marchi passano necessariamente attraverso una maggiore consapevolezza da parte dei consumatori.

E un consumatore piu’ attento alla qualita’ sara’ senz’altro anche piu’ attento agli aspetti salutistici del cibo.

Per questo ritengo che la campagna FOOD 4U, grazie alla sua dimensione internazionale e ai suoi contenuti, rappresenti un eccezionale strumento strategico per la valorizzazione del patrimonio agroalimentare italiano. E credo che sia un valore aggiunto il fatto che tutto cio’ sia veicolato dalle scuole.” Lo ha detto il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, commentando la selezione dei finalisti della campagna FOOD 4U 2010.

Tra centinaia di video spot visionati ne sono stati scelti 33 provenienti da Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito.

La campagna ha interessato piu’ di 30.000 scuole, con un incremento del 20% rispetto all’anno scorso, e sono stati circa 4.000 gli studenti e gli insegnanti che hanno partecipato al concorso per la realizzazione di uno spot sull’importanza di una sana e corretta alimentazione.

Un concorso quindi in continua crescita, destinato ad allargarsi a tutti e 27 gli Stati dell’Unione Europea.

“Non voglio inoltre sottovalutare – ha continuato il Ministro Galan – il valore socioculturale di FOOD 4U. Sono orgoglioso che sia l’Italia a promuovere questa campagna che costituisce un momento unico in Europa. E sono dunque convinto che il suo futuro sara’ ancora piu’ rilevante nello scenario delle iniziative volte a questo genere di obiettivi”.

 

da AGI.it

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.