News

Castagne italiane. I dati 2019 sul raccolto

castagne italiane dati 2019 castagne italiane dati 2019

Castagne italiane: il raccolto nell’anno 2019, secondo i dati diffusi dalla Coldiretti, è sceso in quantità del 30% rispetto alla produzione dell’anno 2018.

 

Dopo la crisi degli anni dal 2011 al 2014, anni che hanno segnato il minimo storico nella raccolta di castagne in Italia, a causa della diffusione di un insetto parassita (il Cinipide Galligeno del Castagno) che faceva ammalare le piante, la produzione italiana di castagne è tornata a crescere nel 2015 e negli anni successivi. Ora, con il 2019, c’è una nuova battuta d’arresto, legata – oltre che a nuovi attacchi del Cinipide Galligeno del Castagno – anche a un andamento climatico meno favorevole. Secondo i dati pubblicati dalla Coldiretti, la produzione di castagne nell’anno 2019 si è attestata di poco al di sotto dei 25 milioni di chilogrammi, con un calo del 30% circa rispetto al 2018. Il calo è stato rilevante soprattutto in Campania, Toscana, Emilia Romagna e Veneto, mentre in Piemonte e Lombardia i numeri sono analoghi a quelli dello scorso anno.

La Coldiretti ha commentato in questi termini il calo del raccolto di castagne italiane nel 2019: “a pesare sono stati, oltre al clima, gli attacchi del cinipide galligeno del castagno (Dryocosmus kuriphilus) proveniente dalla Cina, che da anni infesta i boschi lungo la Penisola, provocando nella piante la formazione di galle, cioè ingrossamenti delle gemme di varie forme e dimensioni. Si segnala che da anni contro questa minaccia è stata avviata una capillare guerra biologica con la diffusione dell’insetto Torymus sinensis, che è un antagonista naturale, efficace nel limitare i danni del cinipide. Ma resta il rischio di trovarsi nel piatto, senza saperlo, castagne straniere provenienti soprattutto da Portogallo, Turchia, Spagna e dalla Grecia, considerato l’aumento record del 18% delle importazioni nei primi sei mesi dell’anno 2019, dopo che già nel 2018 erano arrivati in Italia ben 36 milioni di chili di castagne“.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.