Beverage

Classifica delle aziende vinicole italiane per fatturato

classifica delle aziende vinicole italiane per fatturato classifica delle aziende vinicole italiane per fatturato

Classifica delle aziende vinicole italiane per fatturato: secondo gli ultimi dati di Mediobanca ai primi posti troviamo Giv, Caviro, Riunite & CIV, Antinori e Zonin.

Quali sono le maggiori aziende italiane del settore vino? In base agli ultimi dati disponibili (Indagine MBRES – Ufficio Studi di Mediobanca pubblicata a novembre 2018 e relativa ai fatturati 2017) possiamo elaborare questa top ten:

 

1 GIV 

Al primo posto, con 385 milioni di fatturato nel 2017 (+5,6% rispetto al 2016), troviamo la società leader italiana nella produzione di vino – il GIV (Gruppo Italiano Vini), che ha la proprietà di molti marchi di primo piano del panorama vinicolo Made in Italy, tra i quali Nino Negri, Santi, Bolla e Folonari. La sede centrale del gruppo è in provincia di Verona, a Calmasino di Bardolino.

 

2 CAVIRO

Al secondo posto il Gruppo Caviro, di Faenza, che ha la proprietà di molti brand importanti in ambito GDO, come il marchio Tavernello. Il fatturato 2017 ha raggiunto i 304 milioni di euro, con una crescita dello 0,1% rispetto al 2016.

 

3 RIUNITE & CIV

Terzo posto per Cantine Riunite & CIV, gruppo specializzato nella produzione di vini frizzanti territoriali (Lambrusco, Pignoletto, Prosecco). Il fatturato 2017 ha raggiunto i 226 milioni di euro, con una crescita del 6% rispetto al 2016. La sede centrale è a Campegine, in provincia di Reggio Emilia.

 

4 ANTINORI

Al quarto posto la Marchesi Antinori srl, la grande azienda vinicola toscana fondata nel 1385. Il fatturato 2017 si è assestato sui 220 milioni di euro, con una crescita dello 01,% rispetto al 2016.

 

5 ZONIN

Quinto posto per Zonin, la più importante azienda vitivinicola del Veneto, fondata nel 1821 e con sede centrale a Gambellara, in provincia di Vicenza. In crescita dell’1,9% rispetto al 2016, il fatturato di Zonin per l’anno 2017 ha toccato i 196 milioni di euro.

 

6 FRATELLI MARTINI

Al sesto posto l’azienda vinicola piemontese Fratelli Martini, società leader nella produzione di spumante e prosecco, nota in Italia soprattutto per il marchio Casa Sant’Orsola e all’estero per il brand Canti. La sede centrale dell’azienda è a Cossano Belbo, in provincia di Cuneo. Il fatturato 2017 ha raggiunto i 192 milioni di euro, con una crescita importante rispetto al 2016 (+12%).

 

7 MEZZACORONA

Settimo posto per il Gruppo Mezzacorona, la società trentina leader nel settore vitivinicolo, con sede centrale nell’omonimo comune in provincia di Trento. In forte crescita rispetto al 2016 (+13,1%), il fatturato 2017 del gruppo si è assestato sui 185 milioni di euro.

 

8 CAVIT

All’ottavo posto troviamo Cavit (acronimo che sta per “Cantina viticoltori del Trentino”), cooperativa che unisce undici cantine sociali del Trentino, per un totale di circa 4500 viticoltori. La sede centrale è a Ravina, in provincia di Trento, e il fatturato 2017 ha toccato i 183 milioni di euro, con una crescita del 2,6% sul 2016.

 

9 BOTTER

Azienda veneta di proprietà dell’omonima famiglia (fondata nel 1928, è oggi alla terza generazione), Botter ha sede centrale in provincia di Venezia, a Fossalta di Piave. Il fatturato 2017 dell’azienda ha raggiunto i 180 milioni di euro, con una crescita del 9,5% rispetto al 2016.

 

10 SANTA MARGHERITA

Azienda veneta con sede centrale a Fossalta di Portogruaro (VE) e con dieci tenute in diverse regioni, il Gruppo Santa Margherita è stato fondato nel 1935 da Gaetano Marzotto, ed è ancora oggi di proprietà della famiglia Marzotto, nota dinastia leader nel settore tessile e moda, che continua a investire con profitto anche nel settore del vino. Santa Margherita ha fatturato nel 2017 170 milioni di euro, con una crescita dell’8% rispetto al 2016.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.