Food

50 Top Italy. La nuova guida ai migliori ristoranti

50 top italy guida ristoranti 50 top italy guida ristoranti

50 Top Italy: nasce una nuova importante guida, completamente gratuita e soltanto in versione online, ai migliori ristoranti italiani, in Italia e nel resto del mondo.

5o Top Italy è un nuovo progetto targato Lsdm (il noto congresso di Alta Cucina che si tiene ogni anno a Paestum), e vede come ideatori e direttori Luciano Pignataro, Barbara Guerra e Albert Sapere, già noti ai food lovers – tra le altre cose – per aver creato nel 2016 (sempre con il marchio Lsdm) la guida 50 Top Pizza.

La nuova guida 50 Top Italy può contare su 130 ispettori per le valutazioni sui ristoranti italiani in Italia e su 350 giudici (coordinati dal giornalista Guido Barendson) per la scelta dei migliori ristoranti italiani all’estero. Giudici e ispettori si muoveranno – naturalmente – in forma anonima e autonoma (cioè pagheranno il conto al ristorante), e avranno come criteri ispiratori per il giudizio la cucina (che pesa per il 50% sul voto finale), la sala (40%) e la carta dei vini e delle birre (10%).

La guida 50 Top Italy parte nel 2019 con la prima edizione, disponibile soltanto online, in italiano e in inglese. Per quanto riguarda i ristoranti italiani all’estero, la scelta è quella di suddividere il mondo in 27 aree geografiche, selezionando per ogni area i 50 migliori ristoranti di cucina Made in Italy. Per i ristoranti italiani in Italia, invece, si procede con la selezione dei 100 migliori ristoranti per ciascuna delle cinque fasce di prezzo nelle quali si è scelto di suddividere la proposta: entro i 25 euro, entro i 45 euro, entro gli 80 euro, entro i 120 euro, oltre i 120 euro. A seguire vengono infine indicate altre 1.500 attività di ristorazione (il totale è dunque di 2.000 ristoranti italiani in Italia), divise in tre categorie: locali “segnalati”, “da non perdere” e “eccellenti”.

0 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.