Articoli

Tripadvisor. Multa di 500.000 euro dall'Antitrust

Tripadvisor multata dall'Antitrust

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha sanzionato Tripadvisor con una multa da 500.000 euro per pubblicità ingannevole e mancanza di adeguate misure di prevenzione e di contrasto nei confronti del fenomeno delle false recensioni ad alberghi e ristoranti.

 

 


Tripadvisor è oggi il punto di riferimento più importante per la scelta di un albergo, di un ristorante e di una vacanza, con oltre due miliardi di visitatori annui. Che su Tripadvisor ci siano molte recensioni false è un dato di fatto (secondo il centro di ricerca americano Gartner i falsi si aggirano tra il 10% e il 15% sul totale delle recensioni) e qui su Universofood abbiamo raccontato molte volte il fenomeno delle false recensioni a hotel e ristoranti (in particolare qui, qui, qui, qui, qui e qui). Di recente è stato siglato un accordo tra Tripadvisor e Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) che costituisce un primo passo in avanti in tema di web reputation e difesa dai falsi, ma il problema resta e ha portato il 22 dicembre 2014 all’intervento ufficiale dell’’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), l’Antitrust italiana.


Questo il Comunicato stampa ufficiale dell’AGCM (per approfondimenti: qui il testo integrale del provvedimento): “L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, su segnalazione dell’Unione Nazionale Consumatori, di Federalberghi e di alcuni consumatori, ha accertato la scorrettezza della pratica commerciale realizzata, a partire da settembre 2011 e tuttora in corso, da TripAdvisor LLC (società di diritto statunitense che gestisce il sito www.tripadvisor.it) e da TripAdvisor Italy S.r.l., irrogando in solido ai due operatori una sanzione amministrativa di 500 mila euro. Con questo provvedimento, l’Antitrust ha vietato la diffusione e la continuazione di una pratica commerciale consistente nella ‘diffusione di informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni’, pubblicate sulla banca dati telematica degli operatori, adottando strumenti e procedure di controllo inadeguati a contrastare il fenomeno delle false recensioni. In particolare, TripAdvisor pubblicizza la propria attività mediante claim commerciali che, in maniera particolarmente assertiva, enfatizzano il carattere autentico e genuino delle recensioni, inducendo così i consumatori a ritenere che le informazioni siano sempre attendibili in quanto espressione di reali esperienze turistiche. A giudizio dell’Autorità, le condotte contestate violano gli articoli 20, 21 e 22 del Codice del Consumo, ‘risultando idonee a indurre in errore una vasta platea di consumatori in ordine alla natura e alle caratteristiche principali del prodotto e ad alterarne il comportamento economico’. L’intervento dell’Antitrust punta a evitare che i consumatori assumano le proprie scelte economiche, in ordine ai servizi resi dalle strutture turistiche ricercate sul sito, basandosi anche su informazioni pubblicitarie non rispondenti al vero. Entro 90 giorni le due società dovranno comunicare le iniziative assunte per ottemperare al divieto di ulteriore diffusione e continuazione della pratica commerciale scorretta. La sanzione amministrativa dovrà essere pagata entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento”.


I problemi sollevati dall’AGCM sono dunque – in estrema sintesi – due: Tripadvisor non mette in atto adeguate strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno delle false recensioni; Tripadvisor fa pubblicità ingannevoli perché presenta le recensioni del sito come attendibili e veritiere mentre in molti casi non lo sono. Esempi di pubblicità ingannevole segnalati dall’AGCM nel provvedimenti sono i seguenti: “Non importa se preferisci le catene alberghiere o gli hotel di nicchia: su TripAdvisor puoi trovare tante recensioni vere e autentiche, di cui ti puoi fidare. Milioni di viaggiatori hanno pubblicato on-line le proprie opinioni più sincere su hotel, bed & breakfast, pensioni e molto altro”; “Vuoi organizzare un viaggio? Passa prima su TripAdvisor. I viaggiatori della community di TripAdvisor hanno scritto milioni di recensioni sulle loro vacanze migliori e peggiori che ti aiuteranno a decidere cosa fare. Nelle nostre guide gratuite puoi trovare i preziosi consigli e le foto dei viaggiatori per guidarti alla scoperta delle più importanti mete di viaggio”; “Scarica le nostre guide di viaggio gratuite e scoprirai i consigli dei viaggiatori su attrazioni turistiche, hotel, ristoranti e luoghi di divertimento”; “TripAdvisor offre consigli di viaggio affidabili, pubblicati da veri viaggiatori”.

 

(Luigi Torriani)

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.