Articoli

Iri Nesfruit e Nescream. Dalla Lombardia due nuovi marchi per il settore gelateria e pasticceria

Nel pieno della Crisi è partito l’ambizioso progetto imprenditoriale di IRI (Imprenditori Riuniti Italiani) srl (qui la videopresentazione), nuova azienda bresciano-bergamasca di San Zeno Naviglio (Brescia) nata nell’ottobre 2012, che opera nel settore dei preparati per gelateria, pasticceria e cioccolateria, e che lancia per l’estate 2013 i nuovi marchi di gelateria innovativa “che elimina la catena del freddo” Nesfruit e Nescream.

 

I partner di IRI srl, guidati dall’imprenditore bresciano Ettore Marchina, sono tutti lombardi: Fin Marc srl di Gussago, Immobiliare Ronco srl di Gussago, F.lli Belotti srl di Albino, San Lorenzo srl di Gussago, Pakulska Marlena Barbara di Provaglio D’Iseo, Moreschi Marco di Gussago, Gualdi Claudio di Bergamo, Rodella Cristian di Cazzago San Martino, Venturelli Elisabetta di Brescia. L’amministratore delegato di IRI è Luciano Cremaschini, il business manager e responsabile sviluppo progetti Vito Belli, e il responsabile della linea franchising Alberto Odorici.

 

L’investimento iniziale è di due milioni di euro, e l’obiettivo è di aprire nei prossimi anni oltre 350 punti vendita in franchising, 50 entro il 2014. Quattro sono già in fase di realizzazione a Puegnago del Garda, Manerbio, Flero e Verolanuova, 100 sono previsti in Italia, di cui 25 in provincia di Bergamo e 25 in provincia di Brescia, 25 in Marocco, 10 in Slovenia e Croazia, e 50 in Kenya, Paese in cui Fondazione IRI e Norton Football Club finanziano la costruzione di una scuola con campo da calcio. Sono due le reti di vendita previste per il franchising: Granita Express, un format che prevede punti vendita da 20 mq con strutture smontabili, una proposta centrata sui prodotti a base di frutta, e un costo iniziale a punto vendita di 29.900 euro; Bel Gelato Outlet, catena di gelaterie a basso prezzo con prodotti a base di Nesfruit e Nescream (investimento per l’avvio 60.379 euro, pagabili con un acconto e 50 rate).

 

Nesfruit e Nescream sono i due brevetti internazionali già registrati su cui si basa il progetto iniziale di IRI. L’idea di fondo è quella di realizzare gelati “al 100% italiani a prezzo concorrenziale” (qui il video con la preparazione di Nesfruit, qui il video con la preparazione di Nescream), eliminando la catena del freddo (i prodotti sono realizzati e possono essere conservati fuori dal frigorifero) e semplicemente mescolando con una frusta e un mantecatore un preparato a base di frutta (99% frutta fresca, 1% addensanti vegetali) o creme (100% naturali), zucchero, e acqua (per Nesfruit) o latte (per Nescream). Per realizzare il gelato non servono dunque attrezzature costose, né corsi o diplomi. Indicativamente con una busta da un chilo e mezzo di preparato Nesfruit più due litri e mezzo di acqua e un chilo di zucchero si ottengono in circa otto minuti otto chili di gelato alla frutta. Il marchio Nesfruit prevede 24 gusti, e Nescream 10 gusti.

Oltre a Nesfruit e Nescream, IRI lancia per l’estate 2013 anche il nuovo ghiacciolo alla frutta Fruit Up, la linea Fruitline (100% di frutta fresca da conservare fuori frigo per pasticcerie e bar), e il progetto “Non Dirmi No“, un network per consociare il maggior numero possibile delle 38.000 gelaterie italiane attualmente esistenti, offrendo servizi e campagne marketing mirate.

(Luigi Torriani)

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.